Chi Siamo
Chi Siamo
Perche' Iscriversi

Come mai nell'ormai lontano 2005, dopo anni di accese discussioni, un pugno di appassionati di viaggi in bici decise di istituzionalizzare il loro piacere comune?
Cosa ci ha spinto a creare l'Associazione Italiana Il Cicloviaggiatore (AIIC), visto che quel manipolo di persone già da anni utilizzavano le due ruote per i loro viaggi?

Sarebbe facile addurre come semplice motivazione la voglia di manifestare pubblicamente un legittimo compiacimento per le proprie imprese e pure la sobria soddisfazione di mostrare i luoghi attraversati. 
In realtà, fu chiaro fin da subito l'intento che doveva moralmente muoverci.

In quegli anni il fenomeno dei viaggi in bicicletta era agli inizi e l'idea di costituirsi associazione si basava su una semplice riflessione. Quella che i fondatori di AIIC e chiunque si fosse associato avrebbero dovuto essere disponibili a fornire informazioni e consigli a ogni persona che dimostrava interesse per il cicloviaggio. Un settore specifico, ben delimitato ai viaggi in bici in autonomia, in cui ogni persona si organizza individualmente o in gruppo, decidendo ogni aspetto del cicloviaggio senza affidarsi a terzi che pianifichino al suo posto.

Fissato il punto su cui fondare l'associazione ne seguirono, quasi logica conseguenza, i principi cardine che tuttora costituiscono il manifesto "politico" de Il Cicloviaggiatore.

Prima di tutto, la totale e assoluta assenza di qualsiasi scopo di lucro.
Non solo ogni persona che aderisce ad AIIC offre il suo contributo senza aspettarsi nulla di più di un semplice ringraziamento, ma l'associazione stessa rifiuta - anche per essere completamente libera e indipendente nel giudizio - ogni forma di compenso monetario

derivante da una qualsiasi forma di pubblicità esterna. 

In secondo luogo, AIIC è un'associazione apartitica, senza orientamento religioso, di genere o di razza e, soprattutto, democratica, in cui ogni socio esprime il proprio voto e ha la possibilità di essere eletto a cariche direttive e chiunque può legittimamente esprimersi senza censura. 

Gratuità e democraticità dunque, le quali producono due condizioni che - ci piace pensare - saranno patrimonio condiviso da chiunque entri in rapporto con l'associazione.

Un forte senso di appartenenza, non tanto all'istituzione, quanto all'idea di essere una comunità inclusiva e disposta alla condivisione con una identità ben precisa e definita, stabilita dall'ambito di interesse in cui ci muoviamo. 

Non troverete mai ne Il Cicloviaggiatore discussioni che non siano pertinenti con il suo preciso obiettivo.
Non troverete mai pubblicità, indicazioni istituzionali o, peggio ancora, silenzi!
Questo non significa che non ci saranno diversità di opinioni o problematiche e che non avremo bisogno di confrontarci.

Tuttavia, ogni questione sarà sempre affrontata con lo spirito che ci contraddistingue, ossia con rispetto, dialogo e fermezza nei nostri principi!

Image title

Se dentro di te è viva la passione per il cicloviaggio e ti rivedi nei principi dell'associazione, questo è il posto che fa per te, non ti resta che iscriverti ed entrare a far parte dell'Associazione Italiana Il Cicloviaggiatore!

Per conoscere AIIC più nel dettaglio puoi visitare le seguenti pagine:
    -    Statuto
    -    Regolamenti
    -    Iscrizione Associazione

    -    Viaggi
    -    Blog

ALTRE PAGINE DI Chi Siamo
Chi Siamo
Manifesto
Chi Siamo
Perchè Iscriversi
LOGIN SITO SOCI AIIC LOGIN FORUM
LE ULTIME DAL BLOG
CONVENZIONE CICLOCENTRICO 08 Febbraio 2017
Stipulata una convenzione con il negozio Ciclocentrico di Rivoli (TO).Sconto del 10% su tutti i... continua »
CALENDARIO AIIC 2017 05 Dicembre 2016
È disponibile per la vendita online il Calendario AIIC 2017 continua »
RADUNO 2016 - PROROGA 14 Novembre 2016
Iscrizioni al Raduno Nazionale 2016 prorogate fino al 20/11 !! continua »
ULTIMI ASSOCIATI
Minelli Andrea Iscritto: Lunedi, 13 Febbraio 2017 Peschiera del garda (VR)
Manca Daniele Iscritto: Lunedi, 13 Febbraio 2017 torino (TO)
Casanova Bruno Iscritto: Venerdi, 10 Febbraio 2017 Bolzano (BZ)
MAPPA

Clicca sulla mappa per conoscere i nostri soci