Da Corsa a Turismo .. è possibile?

Info su bici da viaggio e consigli per gli acquisti...
Paolo Bertero
Utente Lev0
Utente Lev0
Messaggi: 15
Iscritto il: 6 mar 2019, 18:08

Da Corsa a Turismo .. è possibile?

Messaggioda Paolo Bertero » 14 mar 2019, 17:09

Ciao a tutti
Credo che il titolo sia chiarissimo, inoltre le geometrie di un corsa sono molto diverse da quelle di un telaio per cicloturismo?
Spero in tanti consigli e buone gite
Grazie


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Cardiotonico
Utente Lev2
Utente Lev2
Messaggi: 269
Iscritto il: 6 mag 2018, 22:30
Località: Milano

Re: Da Corsa a Turismo .. è possibile?

Messaggioda Cardiotonico » 14 mar 2019, 22:41

se ne è parlato...
viewtopic.php?f=30&t=8932

Paolo Bertero
Utente Lev0
Utente Lev0
Messaggi: 15
Iscritto il: 6 mar 2019, 18:08

Re: Da Corsa a Turismo .. è possibile?

Messaggioda Paolo Bertero » 14 mar 2019, 23:16

Grazie.. intendevo peró qualche consiglio tecnico sui telai più adatti visto che vilendo da zero assemblare una bici li trovo quasi solo da bdc
(Vorrei assemblare una retró classica)


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Avatar utente
giacx
Utente Lev0
Utente Lev0
Messaggi: 5
Iscritto il: 7 mar 2019, 20:53
Località: Loreto (AN)

Re: Da Corsa a Turismo .. è possibile?

Messaggioda giacx » 15 mar 2019, 11:11

io ne ho un paio di vecchie bici anni 70, una una vicini e l'altra una santini (artigiano delle mie parti) con cui facevo gare da esordiente. Bene ...il problema nel mio caso è stato uno solo e cioè non potevo montare ruote più larghe di 25 mm, perchè la posteriore non entrava tra i 2 foderi posteriori dove sono saldati al movimento centrale, perchè oltre ad essere stretti, hanno entrambe un traversivo di ferro saldato che oltre lo spessore, toccava anche l'altezza della gomma se aumentavo provando a mettere un 28/30 mm. Parlo di questo sull'immagine sotto, seppur presa in rete e di una mtb, cioè la larghezza e lunghezza (in questo caso segnata con una freccetta gialla):
https://encrypted-tbn0.gstatic.com/imag ... qkyrNTEy5A
Se poi hai trovato una bici con il carro largo allora tutto è fattibile

Paolo Bertero
Utente Lev0
Utente Lev0
Messaggi: 15
Iscritto il: 6 mar 2019, 18:08

Re: Da Corsa a Turismo .. è possibile?

Messaggioda Paolo Bertero » 15 mar 2019, 11:59

Infatti pare che questo sia uno dei problemi


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Tad
Utente Lev2
Utente Lev2
Messaggi: 318
Iscritto il: 28 ago 2010, 11:55
Località: Trieste FVG

Re: Da Corsa a Turismo .. è possibile?

Messaggioda Tad » 15 mar 2019, 12:37

Dipende da che tipi di viaggi vuoi fare,
io sono passato, per i viaggi, dalla bici da cicloturismo alla bici da corsa con il bikepacking ma è una scelta personale

Paolo Bertero
Utente Lev0
Utente Lev0
Messaggi: 15
Iscritto il: 6 mar 2019, 18:08

Re: Da Corsa a Turismo .. è possibile?

Messaggioda Paolo Bertero » 15 mar 2019, 12:40

Certo
Solo volevo capire circa le geometrie dei telai.. le differenze


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Tad
Utente Lev2
Utente Lev2
Messaggi: 318
Iscritto il: 28 ago 2010, 11:55
Località: Trieste FVG

Re: Da Corsa a Turismo .. è possibile?

Messaggioda Tad » 18 mar 2019, 10:44

Paolo Bertero ha scritto:Certo
Solo volevo capire circa le geometrie dei telai.. le differenze


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


Differenze tra una bici da Turismo e una bdc ce ne sono sicuramente, io sinceramente preferisco bdc, facendo tanti km mi stanca molto meno

Paolo Bertero
Utente Lev0
Utente Lev0
Messaggi: 15
Iscritto il: 6 mar 2019, 18:08

Re: Da Corsa a Turismo .. è possibile?

Messaggioda Paolo Bertero » 18 mar 2019, 11:00

Capito... pensavo fosse il contrario ma d’altronde io non sono uno sportivo
Uso la bicicletta solo per passione, senza particolari allenamenti


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Avatar utente
giacx
Utente Lev0
Utente Lev0
Messaggi: 5
Iscritto il: 7 mar 2019, 20:53
Località: Loreto (AN)

Re: Da Corsa a Turismo .. è possibile?

Messaggioda giacx » 18 mar 2019, 13:08

Tad ha scritto:
Paolo Bertero ha scritto:Certo
Solo volevo capire circa le geometrie dei telai.. le differenze


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


Differenze tra una bici da Turismo e una bdc ce ne sono sicuramente, io sinceramente preferisco bdc, facendo tanti km mi stanca molto meno


in effetti è un po' controsenso quello dici. Sicuramente una bici da corsa è più veloce, ha copertoncini, o tubolari più fini , leggeri e performanti, quindi è chiaro che a paragone fai più km in meno ore di una cicloturistica/grave ecc, magari se facevi un paragone con le ore in sella era diversa la cosa. Comunque anche quì nelle bdc ci sono sottocategorie, tra le pure race e quelle da endurance, o granfondo, che rimangono sempre da corsa, ma quest'ultime hanno piantone più inclinato indietro, angolo più aperto sul canotto e altezza dello stesso più pronunciata, per avere meno scarto tra altezza sella e piega manubrio. Guarda le geometrie tra un corridore che fa sprint (o i pistard) e uno che è passista, le bici sembrano uguali, ma lo sprinter ha un piantone sella più verticale, scarto sella manubrio più pronunciato e quasi tutto il carico del corpo va sulle braccia e sull'anteriore, cioè spostato in avanti, perchè sacrifica la comodità a dispetto della velocità e scatto, dove è il suo forte, mentre il passista che va in fuga per lunghe ore e preferisce di più la comodità , dato che la sua è una posizione che deve tenere a lungo . Tutto sto discorso per dire, che bisogna vedere che geometrie ha la bici da corsa, che poi se uno è abituato (io faccio dai 12/ai 15000 km l'anno in bdc) gli sembra lo stesso più comoda, di una nuova bici magari con geometrie più gravel, ma solo perchè ci si è abituati, ma non perchè se uno fa tanti km (a prescindere) si consiglia una bdc perchè stanca meno, è un controsenso come consiglio

Paolo Bertero
Utente Lev0
Utente Lev0
Messaggi: 15
Iscritto il: 6 mar 2019, 18:08

Re: Da Corsa a Turismo .. è possibile?

Messaggioda Paolo Bertero » 18 mar 2019, 13:31

Molte grazie
In realtà è perché vorrei assemblare una bici retro style e sono in cerca di un telaio


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Tad
Utente Lev2
Utente Lev2
Messaggi: 318
Iscritto il: 28 ago 2010, 11:55
Località: Trieste FVG

Re: Da Corsa a Turismo .. è possibile?

Messaggioda Tad » 18 mar 2019, 18:17

giacx ha scritto:
Tad ha scritto:
Paolo Bertero ha scritto:Certo
Solo volevo capire circa le geometrie dei telai.. le differenze


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


Differenze tra una bici da Turismo e una bdc ce ne sono sicuramente, io sinceramente preferisco bdc, facendo tanti km mi stanca molto meno


in effetti è un po' controsenso quello dici. Sicuramente una bici da corsa è più veloce, ha copertoncini, o tubolari più fini , leggeri e performanti, quindi è chiaro che a paragone fai più km in meno ore di una cicloturistica/grave ecc, magari se facevi un paragone con le ore in sella era diversa la cosa. Comunque anche quì nelle bdc ci sono sottocategorie, tra le pure race e quelle da endurance, o granfondo, che rimangono sempre da corsa, ma quest'ultime hanno piantone più inclinato indietro, angolo più aperto sul canotto e altezza dello stesso più pronunciata, per avere meno scarto tra altezza sella e piega manubrio. Guarda le geometrie tra un corridore che fa sprint (o i pistard) e uno che è passista, le bici sembrano uguali, ma lo sprinter ha un piantone sella più verticale, scarto sella manubrio più pronunciato e quasi tutto il carico del corpo va sulle braccia e sull'anteriore, cioè spostato in avanti, perchè sacrifica la comodità a dispetto della velocità e scatto, dove è il suo forte, mentre il passista che va in fuga per lunghe ore e preferisce di più la comodità , dato che la sua è una posizione che deve tenere a lungo . Tutto sto discorso per dire, che bisogna vedere che geometrie ha la bici da corsa, che poi se uno è abituato (io faccio dai 12/ai 15000 km l'anno in bdc) gli sembra lo stesso più comoda, di una nuova bici magari con geometrie più gravel, ma solo perchè ci si è abituati, ma non perchè se uno fa tanti km (a prescindere) si consiglia una bdc perchè stanca meno, è un controsenso come consiglio


éer bici da turismo io intendevo una bici con posizione meno distesa e manubrio dritto, poi è scontato che tra una bdc race e una da granfondo quest' ultima è molto più comoda, poi il discorso potrebbe essere lunghissimo perché la comodità di una bici è data da mille fattori: geometrie, materiali, componenti e regolazione corretta.
Comunque per concludere io preferisco la posizione di una bici da corsa non esasperata a quella di una bici cosidetta da touring o ibrida, poi ci sono le bici da turismo con la piega tipo corsa o gravel ma spesso le vedo con il manubrio troppo alto per i miei gusti.
P.S. ho fatto diversi viaggi veloci anche con bici da pista e non mi sono trovato male


Torna a “Biciclette da viaggio e Consigli”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

LOGIN SITO SOCI AIIC LOGIN FORUM
DIARI RECENTI
Val Venosta - Belluno 22 Febbraio 2019 Scritto da Christian Bauer
Altopiani Boliviani 27 Novembre 2018 Scritto da Matteo Colizzi
a Genova 09 Novembre 2018 Scritto da Ermanno Mombelli
LE ULTIME DAL BLOG
ISCRIZIONI RADUNO 2018 02 Ottobre 2018 Cari Cicloviaggiatori, è finalmente giunto il momento di aprire le iscrizioni al Raduno Nazionale... continua »
5° CICLORADUNO MANTOVANO 31 Agosto 2018 Da Verona ai Monti Lessini continua »
QUESTIONARIO ANONIMO SUL CICLOTURISMO 04 Ottobre 2017 Partecipa al questionario, ti basta meno di un minuto! continua »
ULTIMI ASSOCIATI
Castriotta Lorenzo Iscritto: Lunedi, 04 Marzo 2019 Parigi (EX)
Meschiari Eros Iscritto: Martedi, 13 Novembre 2018 MODENA (MO)
De Noia Nicola Iscritto: Mercoledi, 31 Ottobre 2018 Roma (RM)
MAPPA

Clicca sulla mappa per conoscere i nostri soci