il Belpaese ... delle ciclovie

Segnala una iniziativa o un evento interessante...
Avatar utente
corrado.turri
Utente Lev5
Utente Lev5
Messaggi: 2172
Iscritto il: 7 giu 2009, 21:50
Contatta:

il Belpaese ... delle ciclovie

Messaggioda corrado.turri » 17 feb 2019, 20:24

Il decreto 29 novembre 2018 del MIT-Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.18 del 22 gennaio 2019, ripartisce nel quadriennio 2016/2019 161.780.679,56 Euro per la progettazione e realizzazione di un sistema nazionale di ciclovie turistiche.

Le 10 ciclovie turistiche finanziate sono:

1. Sardegna (Cagliari - Bosa - Portotorres - Alghero - Santa Teresa - Dorgali - Illorai – Quartu S. Elena)
2. Acquedotto Pugliese (da Caposele a Santa Maria di Leuca, attraversando Puglia, Basilicata, Campania)
3. VenTo (da Venezia a Torino attraverso Veneto, Emilia Romagna, Lombardia e Piemonte)
4. Sole (da Verona a Firenze, attraverso Veneto, Lombardia, Emilia Romagna e Toscana);
5. Adriatica (da Chioggia a Santa Maria di Leuca, attraverso Veneto, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Molise e Puglia)
6. Tirrenica (da Ventimiglia a Roma, attraverso Liguria, Toscana e Lazio)
7. Magna Grecia (da Lagonegro a Pachino, attraverso Basilicata Calabria e Sicilia)
8. TrLiVe (da Trieste a Venezia attraversando Friuli Venezia Giulia e Veneto)
9. Ciclovia del Garda(anello con partenza e arrivo a Peschiera del Garda, attraversando i territori di Lombardia, Trentino Alto Adige e Veneto)
10. Anello del Grab di Roma

Scadenza per invio progetto di fattibilità: 31 dicembre 2020 :roll:
In caso di mancata realizzazione degli interventi, è disposta la revoca dell'intero contributo oltre gli interessi. In caso di parziale realizzazione il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti accerta la proficuità della spesa della parte realizzata e quindi opera la revoca della differenza :mrgreen:
Immagine

Avatar utente
corrado.turri
Utente Lev5
Utente Lev5
Messaggi: 2172
Iscritto il: 7 giu 2009, 21:50
Contatta:

Re: il Belpaese ... delle ciclovie

Messaggioda corrado.turri » 2 dic 2019, 9:11

... eppure mi sembrava un argomento interessante da condividere e discutere in un forum frequentato, almeno così dice, da cicloviaggiatori !!
Immagine

Avatar utente
giacx
Utente Lev1
Utente Lev1
Messaggi: 28
Iscritto il: 7 mar 2019, 20:53
Località: Loreto (AN)

Re: il Belpaese ... delle ciclovie

Messaggioda giacx » 2 dic 2019, 13:44

non penso che riusciranno per l'anno prossimo, ma voglio vedere e spero lo stesso

Avatar utente
Marcello
Utente Lev3
Utente Lev3
Messaggi: 780
Iscritto il: 24 gen 2009, 23:15
Località: Montescudaio (Pi)

Re: il Belpaese ... delle ciclovie

Messaggioda Marcello » 3 dic 2019, 0:27

corrado.turri ha scritto:... eppure mi sembrava un argomento interessante da condividere e discutere in un forum frequentato, almeno così dice, da cicloviaggiatori !!


Ne parlavamo domenica tra toscani. Alcuni di noi (WWF) stanno seguendo la ciclovia tirrenica e ci hanno raccontato delle liti tra comuni per decidere il tracciato. Immagino i poveri progettisti alle prese con le riunioni insieme ai sindaci :roll: ... esperienza già vissuta, decisamente meglio una salita sterrata al 20%
... è l'uomo che fa il viaggio o è il viaggio che fa l'uomo?

Avatar utente
corrado.turri
Utente Lev5
Utente Lev5
Messaggi: 2172
Iscritto il: 7 giu 2009, 21:50
Contatta:

Re: il Belpaese ... delle ciclovie

Messaggioda corrado.turri » 4 dic 2019, 12:58

Marcello ha scritto:... ci hanno raccontato delle liti tra comuni ...

Marcello, io mi sono convinto che molti di questi progetti seguano più l'onda del finanziamento facile che il vero obiettivo della ciclovia in quanto tale e di un possibile associato turismo ecosostenibile.
Quando non vi è un capofila unico e riconosciuto, fioriscono conflittualità trasversali tra comuni, enti, regioni, associazioni.
Temo che molti di questi progetti muoiano ancora prima di nascere o, ad essere ottimisti, andranno avanti chissà ancora per quanti anni.
Immagine

Avatar utente
Marcello
Utente Lev3
Utente Lev3
Messaggi: 780
Iscritto il: 24 gen 2009, 23:15
Località: Montescudaio (Pi)

Re: il Belpaese ... delle ciclovie

Messaggioda Marcello » 4 dic 2019, 14:03

corrado.turri ha scritto:sono convinto che molti di questi progetti seguano più l'onda del finanziamento facile che il vero obiettivo della ciclovia


… a pensar male è peccato, però ...
... è l'uomo che fa il viaggio o è il viaggio che fa l'uomo?

Avatar utente
corrado.turri
Utente Lev5
Utente Lev5
Messaggi: 2172
Iscritto il: 7 giu 2009, 21:50
Contatta:

Re: il Belpaese ... delle ciclovie

Messaggioda corrado.turri » 4 dic 2019, 23:08

Marcello ha scritto:… a pensar male è peccato, però ...

... sarà come dici tu Marcello ... però ...
Qui di seguito almeno quattro “però” che, ti assicuro, non mi sono certo inventato.

Però n. 1: SIBIT (Sustainable Interregional Bike Tourism) è un progetto cofinanziato dall’Unione Europea con l’obiettivo di promuovere il cicloturismo come forma sostenibile di conoscenza del territorio, favorendo l’integrazione tra i sistemi turistici siculo e maltese. Stato di fatto: un milione di euro già incassati da parte italiana con risultati ZERO. A Malta invece c’è in effetti una pista ciclabile che parte da la Valletta

Però n. 2: Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese, 500 km lungo le strade di servizio dell’Acquedotto. C’è una bella e lusinghiera guida edita da Ediciclo, ma la ciclovia di fatto non esiste.

Però n. 3: Ciclovia del Piave, se cerchi su internet sembra sia già bella e pronta, in realtà ad agosto quando l’ho “CERCATA e PEDALATA” io non ne ho trovato un solo centimetro.

Però n. 4: Ciclovia, o addirittura Pista Ciclabile del Garda. Strombazzata ad agosto 2018 da tutte le parti come la più bella pista ciclabile d’Europa, o del mondo ora non ricordo; si tratta in realtà di una passerella lunga 2,8 km in località Limone del Garda. Per me solo e semplicemente uno scempio paesaggistico …ma quale ecosostenibilità!!

… ovviamente ogni commento è il benvenuto.
Immagine

Avatar utente
Marcello
Utente Lev3
Utente Lev3
Messaggi: 780
Iscritto il: 24 gen 2009, 23:15
Località: Montescudaio (Pi)

Re: il Belpaese ... delle ciclovie

Messaggioda Marcello » 5 dic 2019, 11:41

Corrado, sai come la penso. Sono 22 anni che combatto contro le amministrazioni pubbliche a colpi di esposti (sia alla Procura della Repubblica che alla Procura della Corte dei Conti) e di ricorsi al TAR, al Capo dello Stato e al Consiglio di Stato. Per un periodo istruire ricorsi e interpretare le leggi era quasi diventato un secondo lavoro per me. Non posso dire che sia una strada altamente efficace perché le amministrazioni hanno mille armi per arginare l'azione delle associazioni, ma è l'unica che conosco.
... è l'uomo che fa il viaggio o è il viaggio che fa l'uomo?


Torna a “Segnalazioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron
LOGIN SITO SOCI AIIC LOGIN FORUM
DIARI RECENTI
Abruzzo Bike Tour 2019 04 Novembre 2019 Scritto da Luca Malossi
Istria 22 Ottobre 2019 Scritto da Andrea Agostini
Val Venosta - Belluno 22 Febbraio 2019 Scritto da Christian Bauer
LE ULTIME DAL BLOG
ISCRIZIONI RADUNO 2019 22 Ottobre 2019 Cari Cicloviaggiatori, sono aperte le iscrizioni al Raduno Nazionale di Reggio Emilia del 16 e 17... continua »
ISCRIZIONI RADUNO 2018 02 Ottobre 2018 Cari Cicloviaggiatori, è finalmente giunto il momento di aprire le iscrizioni al Raduno Nazionale... continua »
5° CICLORADUNO MANTOVANO 31 Agosto 2018 Da Verona ai Monti Lessini continua »
ULTIMI ASSOCIATI
strobbe matteo Iscritto: Sabato, 09 Novembre 2019 Costabissara (VI)
Scuderi Antonino Iscritto: Lunedi, 28 Ottobre 2019 Villafranca Padovana (PD)
Castriotta Lorenzo Iscritto: Lunedi, 04 Marzo 2019 Parigi (EX)
MAPPA

Clicca sulla mappa per conoscere i nostri soci