I NOSTRI VIAGGI 907 diari 759.177 chilometri 10.142 giorni di esperienza

AFRICA A PEDALI

2016

Visite diario: 683

Scritto da Matteo Colizzi Lunedi, 05 Dicembre 2016
Ultimo Aggiornamento: Lunedi, 02 Gennaio 2017

Nel cuore del Continente nero, lungo la Rift valley e costeggiando i più grandi laghi africani. Attraverso villaggi e strade rosse inesplorate dall'uomo bianco pedalando su e giù fino all'apice dei 2400 m del Nyika NP e  alle sponde del magnifico lake Malawi. Ospitalità locale e bambini festosi lungo la strada ci hanno accompagnato in questa splendida avventura.

DATI
Partenza Agosto 2016 Giorni pedalati 24
Km. pedalati 2500 Viaggio in solitaria NO
Sterrato 25-50% Presenza di bambini NO
Dislivello 10000+ Pedalato in
Stati interessati Sistemazioni utilizzate
Non Soci Grilloska
Soci partecipanti
PERCORSO
MAP-GPX TRACK-GPX
TRACCE GPX
Titolo Scarica
Uganda - Tanzania e Malawi
DIARIO

L'itinerario parte Da Kampala, dove abbiamo pedalato  verso sud costeggiando il Lago Victoria ed entrando in Tanzania fino ad arrivare a Kigoma per la visita del Gombe NP per vedere gli Scimpanze. Rasentando poi le coste del lago Tanganika abbiamo raggiunto il PN Katawi prima di entrare in Malawi lambendo il confine zambese. Da li siamo saliti fino al PN Nyika prima di scendere verso il Lake Malawi che abbiamo costeggiato in piano per buoni 300 km fino a Nkotoakota fine del viaggio prima di recarsi a Lilongwe per prendere l'aereo.

Sono circa 2500km  in 25 giorni di pedalata (31 totali). il percorso è collinare attraverso la savana e grandi bush  su altopiani a 1000m di altitudine; per il 50% è asfaltato; Dis+ totale 25000 m. Dislivello+ medio per tappa tra i 1000 e i 1500m con molti su e giu, anche ripidi, e tre salite lunghe >5km. Pianeggiante solo la parte finale del lake Malawi.

Image title

Il traffico è scarso anche se bus e jeep a volte alzano bei polveroni. Il terreno sterrato nella norma è abbastanza duro e pedalabile con qualche ondina fastidiosa ogni tanto. L'asfalto è in buone condizioni, con una corsia per ciclisti, ma alcuni fastidiose bande limitatrici di velocità. Molto dissestate alcune parti specialmente nel sud della tanzania e nel nord del Malawi meglio segnalate nel dettaglio in tabella. 

Il percorso in dettaglio www.bikemap.net/en/route/3442423-uganda-tanzania-malawi/

L’alloggio è quasi sempre in delle piccole ed economiche Guesthouse presenti in quasi tutti i villaggi. La clientela è tutta locale. In alternativa abbiamo chiesto ospitalità ai locali che ci hanno fornito di una loro stanza. Ci eravamo portati anche la tenda ma non è mai servita. 

Il vitto si basa esclusivamente su pane fritto, frutta e carne (maiale, pecora, mucca ), patate e frittata di patate durante il giorno nei numerosi chioschi, bancarelle presenti nei villaggi lungo la strada. Per la sera i ristoranti nei villaggi scarseggiano quindi scelta azzeccata un fornelletto per cucinarsi eventuali risotti portati da casa o pasta che si incotrano negli spacci locali. Per le bevande in Uganda e Tanziania l'acqua in bottiglia si trova sempre. Nelle zone montagnose del Malawi invece è difficile incontrarla perchè gli abitanti bevono solo acqua dai pozzi e non c'è richiesta di acqua in bottiglia che sarebbe difficile da portare, magari è più facile trovare bibite come cocacola.

Image title

La temperatura media si aggira ai 25° ad agosto. Il tempo è pressoché sereno. Un giorno solo di  pioggia in Uganda e un po' di freddo al Nyika NP (altitudine 2400),  nelle coste del Lake Malawi fa più caldo.. Di notte la temperatura cala leggermente ed è necessario una felpa..

Contro le malattie ed in particolare la malaria non abbiamo fatto la profilassi in quanto viaggiavamo in un periodo secco non soggetto a pioggie. Inoltre la profilassi, oltre a non generare immunità, è molto lunga e creano molti effetti collaterali. Ci siamo vaccinati alla febbre gialla, che può essere obbligatorio, ma non ci hanno mai richiesto alcuna documentazione a riguardo. la Bilharza che si potrebbe contrarre nei laghi a seguito di una lunga esposizione va curata con delle pasticche che si prendono direttamente sul posto (pare che non si trovano in Italia) e vanno prese dopo il contatto in acqua.

La sicurezza: il luoghi attraversati, nonostante un po' di paure pre partenza si sono rilevati sicuri. Non abbiamo mai avuto problemi con le persone che si sono dismostrati tutti gentilissimi e disponibili. Nessun genere di crimalità è presente anche i militari sono sempre molto disponibili. Gli animali pericolosi per l'uomo (elefanti, leoni, serpenti) non si sono mai visti ed in genere stanno molto lontano dalle strade anche quelle dei parchi, specialmente di giorno. Fuori dai parchi non dovrebbero esistere. La grande quantità di persone per strada rende tutto più tranquillo.

Image title



I telefonini e quant'altro si possono ricaricare nelle gusthouse. In non tutti i paesi c'è elettricità anche se a volte solo la sera; sono rari i casi in cui non abbiamo potuto ricaricare.

I costi riguardano fondamentalmente il biglietto aereo combinato con Andata a Entebbe e ritorno da Lilongwe. Circa 740€ totali; suddivisi all'andata con EgyptAir (360€- gratuità delle bici) con scalo a Il Cairo (che abbiamo visitato al ritorno). Abbastanza economico (380€ - bici gratis) anche il biglietto di ritorno con Air Kenya-Ethiad Lilongwe-AbuDhabi-Roma. Sono cari i visti d'ingresso nei paesi, 100€ quello del Malawi, 50€ l'uno per Uganda e Tanzania. Per il resto il costo della vita è molto basso si spende circa 2€ per dormire nelle gusthouse dei villaggi (8€ nei posti più lussuosi nelle città e nei lodge per turisti). Per mangiare pure costi irrisori l'unica costa che costa tanto forse è la birra (50 cl equivalente di 1€). I bancomat si trovano nelle città che si incontrano di media ogni 300/400km. la carta di credito non la prende quasi nessuno. Mentre i dollari solo nelle città ma solo quelli recenti.


Image title


Highligts

a) Il Rafting nelle sorgenti Nilo a Jinga .(100$) molto adreanalitico, difficile e caratteristico. Bella esperienza fanno anche il servizio navetta dall'Ostello di Kampala. Da non perdere.

b) Il PN Gombe, vicino a Kigoma si raggiunge solo con la barca da contrattare presso i moli di Kibilizi. All'interno bella passeggiata di 4h all'interno della foresta pluviale con la visita di una delle ultime colonie di Scimpanzè. Costo barca 50$ circa ed un po meno per l'entrata al parco.

Image title


c) Il PN Ketavi, è stato un po una delusione. L'abbiamo attraversato in bici mentre un rangers ci seguiva con la sua macchina (e le nostre borse). Abbiamo visto Ippopotami, che si vedono pure prima di entrare nel parco, coccodrilli, antilopi e varie, e di sfuggita alcuni elefanti. Molte ondine e mosche tze tze che non rendono piacevole la pedalata. Costo macchina ed ingresso parco sui 80$.

d) Il PN Nyka. Stupendo parco di montagna in ambiente incontaminato paragonalbile alla Scozia. Si dorme nel lodge (40$- compresa tassa d'ingresso al parco); le temperature sono abbastanza fresche. La strada per raggiungerlo è molto difficile sia per le pendenze che per il fondo stradale, ma ne è valsa la pena. Si vedono parecchi animali ed non è necessario partecipare ad un tour guidato; si può attraversare in bici da soli con un sentiero per 4x4 in una zona molto bella e sicura dal punto di vista degli animali "feroci",

e) I laghi. Dei tre sicuramente il più bello è Il Malawi con acque molto limpide presso Nkhata Bay (Mayoka village, scogli) e con una bellissima spiaggia verso Kande Beach. Bello pure il lago Tanganika per la sua vegetazione e per i suoi colori africani. Più brutto il lake Victoria generalmente mosso dove non è possibile nemmeno farsi il bagno per via della Bilharza.

Image title


Le foto: www.flickr.com/photos/132962382@N05/albums/72157670249449374



dia

Tappa

Km / fondo

note

4 gio

Roma – Entebbe

-----------

Partenza h14.00 con EgyptAir (scalo 4h Cairo)

5

Kampala e Rafting nel Nilo

------------

Arrivo alle 3.30 all’aeroporto; rilascio bici in hotel; Rafting nel Nilo (Jinga)

6

Kampala – Lukaya

100km         A

Molto traffico

7

Lukaya - Mutukula

118km         A

Arrivo al Confine con Tanzania – da qua sempre poco traffico

8

Mutukula – Kemondo Bay

100km          A/S

Visita a Bukoba e al lago Victoria (e ATM a 80km) non balneabile

9

Kemondo Bay - Nymashere

100km         A

Dopo Nymashere possibile dormire al Checkpoint di Biharamulo

10

Nymashere - Nyakanazi

104km         A

Si attraversa Biharamulo Forrest Reserve ;

11

Nyakanazi – Kibondo

91km          S


12

Kibondo - Mugombe

118km        S


13

Mugombe - Kigoma

121km         S/A


14

Kigoma

------------------

Day off in Lake Tanganyika, Visita alla città, spiaggia e ATM ;

15

Kigoma (Gombe NP)

------------------

Visita al Gombe National Park - Scimpanzé

16

Kigoma - Lagosa

110km      A/S


17

Lagosa – Katuma

102km         S

Up↑ strada dissestata all’inizio e con pochi paesi. Oltre 12h in sella con arrivo alle 20 (buio). Media 10km/h

18

Katuma  - Mpanda

80km          S


19

Mpanda- Kibaoni

103 km         A/S

PN Katavi per strada del parco (con rangers in auto che seguivano, molte mosche tze tze ed ondine)

20

Kibaoni - Chala

95km         A/S

Ci siamo persi per 20km. Importante salita asfaltata.

21

Chala - Kaengesa

100km          S/A

Pausa pranzo presso la città di Subawanga (ATM) e molti servizi.

22

Kaengesa- Myunga

80km           A

Uwanda Game Reserve – bagno nel fiume

23

Myunga - Tunduma

100km        A

Confine con Zambia. Molto vento contro.  

24

Tunduma - Chitipa

95km           A/S

Dopo una decina di km in asfalto si svolta a dx e po sii entra in Malawi per strada M9 un sentiero pedonale lungo una 20ina di Km. Saliscendi ripidi.

25

Chitipa – Nytalyre

115km         S

Molta sabbia all’inizio e parecchia montagna dopo. Tappa molto lenta, pochi paesi e poca acqua; arrivo al buio.

26

Nytalyre - Chilinda

60km           S

Up↑ a cima coppi– Camping a Chilinda-Nyika NP – Very steep e ugly.

27

Chilinda – Bolero

80km           S

Down↓; Nyika NP; strada per 4x4 con molti animali.  

28

Bolero – Nkhata Bay

137km         S/A

Stop a Mayoka Village – Ambiente occidentale e bel lago Malawi

29

Nkhata Bay- Kande Beach

60km          A

Kande Beach Lodge - resort con dormitorio.

30

Kande Beach – Ngala beach

64km           A

Due resort di lusso a Ngala. Contrattare.

31

Ngala beach - Nkhotakota

52km           A

da Nkotakota c’è shuttle/bus  per Airport. Possibile dormire pure a Bua Camp nell'interno bella riserva naturale in mezzo allla giungla.

1

Nkhotakota – Lilongwe Airport

---------

Con Dalla-Dalla infernale.

2 ven

Lilongwe – Nairobi - AbuDhabi

---------

Volo ven notte (h2) –Scalo a Nairobi la mattina ed Abu Dhabi la notte

3 sab

AbuDhabi - Roma

--------

Arrivo h.13.30


Image title


COMMENTI

enzo
Scritto il 05 Dicembre 2016
Ciao Matteo, vedo con estremo piacere che la mia vecchia cube ti sta accompagnando egregiamente in giro per il mondo. Complimenti davvero per i bellissimi viaggi. Enzo Lucidi.

LASCIA QUI UN COMMENTO

INVIA
LOGIN SITO SOCI AIIC LOGIN FORUM FILTRI
CERCA PER PAROLA CHIAVE
GO
FILTRA PER ANNO
FILTRA PER NAZIONE
FILTRA PER TIPOLOGIA
DIARI RECENTI
Zimbabwe 2017 02 Dicembre 2017 Scritto da Alessandro Ziliani
BASILEA E LAGO DI COSTANZA 11 Novembre 2017 Scritto da Luciano Basso
Eroica senza fretta 11 Novembre 2017 Scritto da Luciano Basso
MAPPA

Clicca sulla mappa per conoscere i nostri soci
LEGENDA
Viaggi in solitaria Bambini appresso Viaggio in pianura Viaggio con saliscendi Viaggio in montagna Campeggio libero Campeggio organizzato Ospitalità Camera in struttura
0-1000 1000-3000 3000-5000 5000-10000 10000+ 0% sterrato 25% sterrato 50% sterrato 75% sterrato 100% sterrato