I NOSTRI VIAGGI 906 diari 757.461 chilometri 10.112 giorni di esperienza

BASILEA E LAGO DI COSTANZA

2017

Visite diario: 140

Scritto da Luciano Basso Sabato, 11 Novembre 2017
Ultimo Aggiornamento: Sabato, 11 Novembre 2017

Sono pochi i monumenti che simboleggiano Basilea come il ponte Mittlere Brücke. Costruito nel 1226, rappresenta uno dei passaggi sul Reno più antichi tra il Lago di Costanza e il Mare del Nord.

DATI
Partenza Luglio 2017 Giorni pedalati 10
Km. pedalati 680 Viaggio in solitaria NO
Sterrato 0-25% Presenza di bambini NO
Dislivello 1000-3000 Pedalato in
Stati interessati Sistemazioni utilizzate
Non Soci Bortolussi Michela
Soci partecipanti
DIARIO

BASILEA E LAGO DI COSTANZA DAL 28 LUGLIO AL 7 AGOSTO 2017

Venerdì 28 luglio 2017: partiamo da casa in auto in direzione Basilea che raggiungiamo intorno alle ore 15.00. Sistemati i bagagli in camera e preparate le biciclette, partiamo per un giro di perlustrazione della città . La ciclabile inizia appena fuori la nostra sistemazione a Muttenz che si trova qualche km prima di Basilea. Il giro della città risulta molto piacevole e in bicicletta arriviamo fino al Vitra Design Museum  che si trova in territorio tedesco a pochi km dal centro della città svizzera.Basilea

Sabato 29 luglio 2017: dedichiamo l’intera giornata alla visita di Basilea che raggiungiamo con la metropolitana che per i turisti è praticamente gratuita visto che gli alberghi forniscono un pass valido per tutto il periodo del soggiorno.

Domenica 30 luglio 2017: si parte in bicicletta. La pista ciclabile inizia subito fuori dall’ostello costeggiando la linea ferroviaria della metropolitana locale in direzione Rheinfeld. La segnaletica della ciclabile svizzera ha lo sfondo rosso ed è presente e ben dislocata lungo tutto il percorso. Si passano tranquilli paesini, campagna e boschetti incrociando per alcuni tratti il maestoso fiume Reno. Il fiume segna il confine tra Svizzera e Germania e oltrepassando qua e là i vari ponti passiamo facilmente da uno stato all’altro. In Germania la segnaletica diventa di coloSciaffusa cascatere verde su sfondo bianco sempre continuamente ben segnalata. Arriviamo quindi alle cascate di Sciffgusa che con i loro 150 metri di lunghezza sono le cascate più estese d’Europa.cLa città di Sciaffusa si trova circa 10 km dalle cascate. La città ha una bella fortezza  ed il centro storico è caratterizzata da palazzi dalle facciate riccamente decorata da dipinti e dalle tipiche finestre a bovindi, un vero e proprio status symbol con cui i ricchi borghesi ostentavano la loro ricchezza.

Lunedì 31 agosto 2017: lasciamo Sciaffusa seguendo la ciclabile Eurovelo 6, seguendo il corso del fiume Reno ma addentrandoci talvolta nella campagna. Lungo il percorso incrociamo bei paesini e pittoreschi borghi ma la nostra meta odierna è Costanza, città in territorio tedesco che si affaccia sul lago omonimo chiamato dai tedeschi Bodensee. Dopo aver scaricato bagagli e posteggiato al sicuro le nostre biciclette, ci dirigiamo verso il porto per imbarcarci verso l’isola di Mainau, un piccolo gioiello naturalistico ricco di fiori colorati, alberi e piante secolari e sculture floreali. All’interno è presente una serra floreale e una casa delle farfalle. Notevole il castello tuttora residenza dei principi svedesi di stirpe reale. Ritornati a Costanza, dedichiamo il resto della giornata alla visita di questa particolare e antica città ricca di piccole case magnificamente decorate.

Martedì 1° agosto 2017: lasciamo alle spalle la bella città di Costanza percorrendo il fiorito lungo lago. A Wallhausen la gran parte dei ciclisti prendono il traghetto eLagoritornovitando la parte superiore del lago ritenuta troppo faticosa a causa delle numerose salite. Invece noi continuiamo per il periplo completo del lago e comunque le salite non sono molto impegnative ed il percorso risulta piacevole e tranquillo. Riscendiamo in riva al lago presso la cittadina di Uberlingen, frequentata località turistica con belle strade e un imponente duomo. Dopo pochi km saliamo in collina verso Salem. Qui sorge una famosa abbazia cistercense un tempo la più bella e rinomata della Germania con un enorme e bel parco e una spettacolare chiesa dall’elegante struttura in stile gotico. Riscendiamo sulle rive del lago attraverso un bel percorso prevalentemente su sterrato arrivando alla basilica barocca di Birnau che si affaccia direttamente sul Lago e si mette in bella mostra alla vista dei numerosi ciclisti.Meersburg

Mercoledì 2 agosto 2017: Ripartiamo verso Unteruhldingen dove sorge il museo delle palafitte, una riserva naturale sulle acque del lago dove sono state ricostruite diverse palafitte di dimensioni reali. Riprendiamo il percorso lungo il lago in mezzo a bei vigneti fino alla frequentatissima cittadina di Meersburg, residenza estiva dei principi vescovi di Costanza, con un bellissimo viale fiancheggiato dalle tipiche case a graticcio e sovrastata dal Burg, il castello antico, una fortezza austera addolcita della meravigliosa vista del lago sottostante. Si riprende a pedale in mezzo ai vigneti attraversando diversi paesini famosi per la produzione di vino.Facciamo una sosta anche a Friedrichshafen la città famosa per i dirigibili Zeppelin con un interessante lungo lago con bei giardini fioriti. Nel nostro percorso incrociamo la città di Langenargen dove sorge il pittoresco castello di Monfort. Altro gioiellino sul lago è la città di Lindau, una delle località più conosciute e frequentate del Lago. Bellissimo e visitatissimo il quattrocentesco e decoratissimo municipio vecchio a sua volta affiancato da quello nuovo. Belle case e piazze completano la città. Pochi km dopo siamo a Bregenz, città austriaca di origine romana. La città è conosciuta a livello internazionale per il suo Festival musicale caratterizzato da un grandissimo palco galleggiante su cui si rappresenta un’opera diversa ogni due anni.

Bregenz

Giovedì 3 agosto 2107: si riparte attraverso la campagna austriaca e dopo una ventina di km siamo di nuovo in territorio svizzero immersi nel bosco pluviale del Reno. Percorrendo unatranquilla ciclabile prevalente affiancata dalla ferrovia, incrociamo bei paesini e in breve si ripassa il confine alla città di Costanza in Germania. Il giro del lago è stato completato. Continuiamo per la scoperta del Lago inferiore, l’Untersee, un ramo secondario del Bodensee. Attraverso un bel viale alberato raggiungiamo l’isola di Rechenau, con la sua famosa abbazia benedettina. Ritorniamo sul nostro percorso per proseguire sulla sponda tedesca fino alla città balneare di Randolfzell, interessante ed animato centro storico. Proseguiamo quindi verso la meta odierna, la cittadina di Singen.

Venerdì 4 agosto 2017: lasciato Singen, ci addenteremo nella parte meridionale della Foresta Nera che offre splendidi panorami esaltati dal paesaggio della regione con le sue enormi distese di campi pressoché deserti. La vasta pianura del Reno si addentra sulle colline tedeschi e possiamo respirare l’aria pura e profumata della foresta. La natura parzialmente incontaminata si trasforma continuamente. Si pedala passando campi coltivati e boschi solitari incontrando talvolta piccoli villaggi. Arriviamo alla cittadina montana di Schluchsee che ha il lago più vasto della Foresta Nera e proseguiamo quindi fino a St. Blaisien una cittadina tedesca incastonata nella Foresta Nera con bei palazzi decorati e un imponente monastero benedettino.Rechinau

Sabato 5 agosto 2017: iniziamo oggi l’ultima tappa del nostro viaggio con un primo tratto di circa 10 km in salita. Ci aspetterà dopo un percorso in leggera discesa di circa 20 km immersi nella Foresta Nera tra imponenti e fitti alberi che si sfagliano fino ad alta quota anche se è il verde a dominare a perdita d’occhio.Si prosegue nell’alto Reno superiore attraverso romantici villaggi e si attraversa il confine svizzero nei pressi della cittadina di Rheinfelden anch’essa con le tipiche case decorate. E in breve siamo di nuovo a Basilea dove termina il nostro viaggio con 680 km totali percorsi in bicicletta. La serata la passiamo nel centro di Basilea alla ricerca degli ultimi scorci di questa affascinante città svizzera che si trova in mezzo a Francia e Germania.Ultimogiorno

Domenica 6 agosto 2017: caricati bagagli e biciclette ripartiamo in auto verso casa.


COMMENTI
LASCIA QUI UN COMMENTO

INVIA
LOGIN SITO SOCI AIIC LOGIN FORUM FILTRI
CERCA PER PAROLA CHIAVE
GO
FILTRA PER ANNO
FILTRA PER NAZIONE
FILTRA PER TIPOLOGIA
DIARI RECENTI
BASILEA E LAGO DI COSTANZA 11 Novembre 2017 Scritto da Luciano Basso
Eroica senza fretta 11 Novembre 2017 Scritto da Luciano Basso
Il mio Cicloviaggio da Solesino a Caponord(Norvegia) 07 Novembre 2017 Scritto da Federico Giacomin
MAPPA

Clicca sulla mappa per conoscere i nostri soci
LEGENDA
Viaggi in solitaria Bambini appresso Viaggio in pianura Viaggio con saliscendi Viaggio in montagna Campeggio libero Campeggio organizzato Ospitalità Camera in struttura
0-1000 1000-3000 3000-5000 5000-10000 10000+ 0% sterrato 25% sterrato 50% sterrato 75% sterrato 100% sterrato