I NOSTRI VIAGGI 911 diari 762.177 chilometri 10.187 giorni di esperienza

CARRETERA AUSTRAL

2017

Visite diario: 206

Scritto da Matteo Colizzi Martedi, 23 Gennaio 2018
Ultimo Aggiornamento: Martedi, 13 Febbraio 2018

In backpacking lungo i 1247 km della Carettera Austral nella patagonia cilena da Puerto Montt a Villa O' Higgins. Una delle strade più scenografiche al mondo che accoglie ogni estate australe numerosi cicloviaggiatori. Caretterizzata da Ripio (sterrato) e da un ambiente circostante fantastico formato da giungla, montagne innevate e laghi andini. Poi tanta pioggia, poco vento, traghetti e paesini.

DATI
Partenza Dicembre 2017 Giorni pedalati 15
Km. pedalati 1460 Viaggio in solitaria SI
Sterrato 50-75% Presenza di bambini NO
Dislivello 10000+ Pedalato in
Stati interessati Sistemazioni utilizzate
Soci partecipanti
PERCORSO
MAP-GPX TRACK-GPX
TRACCE GPX
Titolo Scarica
Carettera Austral + El calafate
DIARIO

Itinerario

La Carretera Austral è lunga 1247km circa esclusi tratti in traghetto. Per il 70% è percorribile su un buon sterrato (ripio consolidato) per il restante 30%  su un ottimo asfalto con una piccola corsia di emergenza dove pedalare in sicurezza. A tratti qualche pezzo di strada tenuto peggio per via di sassi o ondine/calaminas (Puerto Tranquillo, Villa Cerro Castillo). Normalmente le tappe sono con saliscendi con poche lunghe salite (max 6km). Dislivello medio per una tappa di 100km circa1000m . La prima parte è caratterizzata da un paessaggio giungla molto verde con vegetazione fitta; la seconda parte dopo Coyahique è più montana. La strada è unica ed è facilmente trovabile e non richiede GPS. Il traffico veicolare, per lo più 4x4., è molto scarso ad eccezzione che nei pressi della città di Coyaihique.

Il bellissimo ripio consolidato Chileno nell'ultimo tratto di carretera

Perchè Bikepacking 

Primo lungo viaggio che ho affrontato in bikepacking. Ho scelto tale modalità di cui sono rimasto soddisfatto visto la non indispensabilità del materiale per cucinare (paesi ogni 50km di media) e per alcuni tratti di single track in Argentina particolarmente complicati. Anche le numerose sollecitazione dovute a calaminas e il vento forte hanno influito sulla scelta. Certo le borse sono più comode, ma in questa maniera viaggi più leggero e riesci a compiere distanze maggiori che ti permettono di arrivare più facilmente a destinazione a fine giornata. Si incontrano anche bici gravel.

L'Equipaggiamento ha comunque previsto tenda (alla fine non necessaria), materassino e sacco a pelo. No ho portato fornelletto e robba per cucinare. Ogni tanto mi facevo un panino per la sera o a pranzo. 

Il mio assetto di backpacking. Tenda, materasso, piumino e sacca portavalori davanti; frame bag con gli attrezzi della bici ed altro pesante.; saddle bag con sacco a pelo e indumenti


Come raggiungere la Carretera

Io ho scelto Aereo Alitalia Roma - Santiago del Cile all'andata e Buenos Aires - Roma al ritorno. Arrivato a Santiago ho visitato la città  (niente di che) perchè avevo amici. Da lì bus notturno (modalità cama) di 12h per la città di Puerto Montt. 

In alternativa è possibile arrivare a Puerto Montt direttamente dall'aeroporto di Santiago con un breve volo.

Anche da Bariloche (Argentina) è possibile raggiungere la Carretera Austral in localita Santa Lucia, dopo circa 380km tra ruta40 (asfaltata) e Ruta259 (misto Ripio) passando anche per Futaleufù.  Bariloche e facilmente raggiungibile via aereo o bus da Buenos Aires.

guida e Mappa della CA

e come uscire dalla Carretera!

La Carretera finisce in Localita Villa O Higgins precisamente a Puerto Bahamondez (7km dopo il paese). Da là numerose le alternative.

a) Transfer per l'Argentina e precisamente a El Chalten con un mix tra bici e ferry (da prenotare sul logo o sul sito di www.villaohiggins.com). Possibile solo da dicembre ad aprile.  Si inizia con 7km di bici fino a puerto Bahamondez. Poi ci si imbarca per l'attraversamento del lago O Higgins. Pedalata complicata di 22km di single track nel bosco, altro ferry attraverso la laguna del desierto, e 55 km di bici fino a El Chalten. Spettacolare, duro, con guadi e bellissime viste sul Fitz Roy. Il traghetto parte a giorni alternati e comunque a singhiozzo perchè con tempo brutto non parte. Qulcuno prende pure l'aeretto da Villa O Higgins che carica anche le bici per atterrare a Candelario M.  Con il traghetto è possibile compiere la visita al glaciar O Higgins ma si deve dormire una notte a candelario mancilla posto di frontiera tra chile e argentina. 

Da El Chalten con 210km via ruta40 (monotona, ventosa  e senza vegetazione) arrivi a El Calafate  (ARG - aerei per Buenos Aires). Sempre da El Chalten con 640km via Ruta40 e Ruta9 è raggiungibile Punta Arenas (CHI - voli per Santiago). El Chalten, come El Calafate, ha pure molti bus che caricano le biciclette (possibile che te la fanno smontare per esigenza di spazio) con un supplemento; a El Calafate è possibile richiede una scatola per bici al negozio HLS, calle Perito Moreno 95 (traversa della via principale accanto al supermercato).

La mappa in dettaglio del tragitto verso l'argentina

b) Ruta Mayer. E' un passo di frontiera verso l'Argentina utilizzabile anch'esso solo da pedoni o ciclisti che si raggiunge con una strada che parte poco prima di arrivare a Villa O Higgins. Informarsi prima con i carabineros Chileno perchè il passo non sempre è aperto. Superata la frontiera bisogna farsi accompagnare attraverso un bosco e cercare di superare un fiume spesso in piena attraverso una passarella privata. Qua maggiori info e traccia GPS http://alaska2patagonia.com/it/lasciare-o-arrivare-villa-ohiggins-attraverso-paso-mayer-istruzioni-per-luso/.  Utilizzata come alternativa per arrivare in Argentina se il brutto tempo impedisce la partenza dei traghetti per Candelario mencilla. Si ricongiunge alla Ruta40 in località Las Horquetas.

c) Da Caleta Tortel, bellissimo pueblo pedonale affacciato sul mare a 150 km al nord di Villa O Higgins, parte una volta a settimana un traghetto per Puerto Natales che dura 2 giorni. Da lì è possibile raggiungere comodamente Punta Arenas (voli per Santiago del Chile). Da Villa O'Higgins a Caleta Tortel c'è servizio di bus o transfer privato.

d) Ritornare a Coyahique (560km due giorni di bus). Qua aeroporto con voli per Santiago del Chile. 

La frontiera nel tratto di 22km di Candelario mencilla

Alloggio e Vitto

Si dorme fondamentalmente in hospedaje (nella tabella Hosp), dei B&B locali dove la famiglia locale mette a disposizione degli ospiti una o più camere della loro casetta. Le camere possono essere singole o con letti a castello e molte vengono condivise con altri viaggiatori; il bagno è in comune. Costano 10.000 pesos (13€ al 2018) e possono provvedre un extra per colazione e cena. Qualche hospedaje da là possibilità di usare la cucina ma sono pochi.

Ci stà anche la possibilità di affittarsi intere Cabanas (caba) con bagno cucina e più camere, interessante soluzione se siete in gruppetto. Anche i camping (camp) presenti in ogni paese sono ben attrezzati con WI-Fi e doccia calda, come tutti gli hospedaje, costo 6€ circa. Prima di Villa O Higgins si può dormire in un rifugio (rifu) o accamparsi in qualche fattoria (chiedere permesso prima).

E' presente pure qualche Ostello (Ost), nelle città più grandi, con possibilità di cucinare. Il Mosco a Villa O' Higgins e la casa del Ciclista a el Chalten sono due punti fermi per i cicloviaggiatori.

Non serve prenotare, c'è ampia disponibilità; la maggior parte delle sistemazioni non si trova neanche su internet. 

La cucina cilena patagonica non mi ha entusiasmato è molto semplice. Il pane è ottimo. Ogni paesino ha dei diversi negozi di alimentari che prendono pure la Visa. Invece in argentina c'è da bizzarirsi con la carne. 

Per l'acqua potabile ce ne è a bizeffe (è tutta potabile) e si beve anche quella dei ruscelli. Comunque non se ne fa un grande usa viste le condizioni meteo.

Rifugio prima di Villa O Higgins a 51km dopo la Barcaza di Rio Bravo

Meteo

Preparatevi alla pioggia. I giorni che non piove sono veramente pochi. Non è mai fittissima e comunque non fa troppo freddo. La parte sud dopo Coyaihique è leggermente meno piovosa ma è più soggetti a venti che girano parecchio. Quindi anche fare il percorso al contrario non comporta vantaggi. I tratti più ventosi li ho incontrati tra Cerro Castillo e Puerto Bertrand. La Ruta40 invece è un inferno di vento forte occhio!!

Il periodo migliore è quello che va da Gennaio e Febbraio con temperature intorno ai 15° e dove funzionano i traghetti e ci sono meno rischi di interruzzioni della strada. Calzari e manicotti comunque d'obbligo e materiale contro la pioggia. Causa alluvione di dicembre2017 un tratto della Carretera è stato chiuso e abbiamo fatto un pezzo (Chaithen - Raul Marin Balmaceda) via mare con la barcaza.Una delle poche giornate interamente di sole a Puerto Tranquillo

Costi

Non si spende poco. Il Chile non è una delle nazioni più economiche incontrate anche se costa meno dell'europa o dell'america del nord. Per dormire sui 13€ a notte; mangiare con 10€ nei piccoli ristoranti bere una birra al pub circa 3€. I bancomat sono presenti a Santiago, Puerto Montt, Coyahique, Cochrane, El Chalten ma la Carta di Credito ed i dollari/euro li accettano in molti. Gli Hospedaje non prendono Carta di Credito. I ferry/barcaza sono quasi sempre gratis e non serve prenotarli, tranne per il transfer villa O Higgins - El Chalten (80€ circa- da prenotare). L'aereo internazionale costa tanto visto le ore di volo. Stiamo sui 800€ se lo prendi con congruo anticipo; se fai come me arrivi a Santiago e riparti da Buenos Aires il costo è ancora maggiore. Il volo interno sta sui 150€. Il Bus per Puerto Montt sui 30€. Con Alitalia le bici sono gratis se dentro la franchigia di 24 kg. con Aerolineas nel volo interno la bici è gratis se entra dentro i 15kg (tolleranza a 17...mi sono dovuto mettere i pedali in tasca!). Le escursioni ai ghiacciai hanno un costo sui 100€ (dipende poi da ghiacciao e tipologia di escursione).

Classica Barcaza con bici da Chaiten a Raul Marin Balmaceda

Highlights

La Carretera Austral è tutta uno spettacolo!! Tra ghiacciai, fiumi impetuosi, foreste, montagne colorate ogni minuto è buono per ammirare lo scenario. Di seguito partendo da nord cosa merita una visita ad hoc:  www.back-packer.org/places-to-visit-carretera-austral/ 

- Rafting a Futaleufu: Raggiungibile da Santa Lucia o lungo il percorso da Bariloche è sicuramente uno dei rafting più emozionanti al mondo con rapide di 4° e 5° grado.

- Pn Quelat e il ghiacciaio sospeso del Ventisquero Colgante. Vegetazione fitta, con cascate e una bella passeggiata di 3km fino al fronte del ghiacciaio.

- Cerro Castillo. Luogo per chi ama arrampicare e fare trekking. C'è una spendida Laguna da raggiungere con un day hiking.

- Puerto Rio Tranquillo: Stupenda la gita nel Lago general Carrera a las Capillas de Marmol (mezza giornata da fare col sole) o al ghiacciaio Exploradores (una giornata).

- Caleta Tortel: Originale porticciolo con passarelle pedonali e case su palafitte. Ottimo anche come tappa intermedia per Villa O Higgins (dista 124km da Cochrane) o per prendere il traghetto per Puerto Natales.

- Glaciar O Higgins in barca prima di arrivare a Candelario Mancilla.

- El Chalten. la passeggiata al mitico Fitz Roy e al Cerro Torre di 22km e una giornata la Glaciar Viedma.

Altre attrazzioni a El Calafate (Perito Moreno), Puerto Natales (Torres del Paine) o a Punta Arenas (Colonia Pinguini)

Capillas de Marmol a Puerto Tranquillo

Foto tutte: www.flickr.com/photos/132962382@N05/albums/72157689774701472 

Le singole tappe.


dia

Tappa

Km

Ripio

note

sleep

25

Roma – Santiago Cile



Orario 22.15 

Avio

26

Santiago - P. Montt



Visità Città + Bus Notturno

Bus

27

Puerto Montt



Montaggio bici

Hosp

28

Puerto Montt – Hornopiren

100 

30%

Barcaza poi salita sterrata impegnativa. C'è pure una strada costiera ma si sale uguale.

Caba

29

Hornopiren - Chaiten

55

90%

Barcaza x C . Gonzalo. CA chiusa. Barcaza notturna da Chaiten a Raul M. Balmaceda. 

Ferry

30

Raul M. Balmaceda – La Junta

75  

99%


Hosp

31

La Junta – Pn Quelat

70

30%

Abbiamo dormito in delle case sugli alberi nel PN Quelat. Ci sono delle terme prima.

Rifu

1

PN Quelat – Villa Maniguales

124

30%

Sicuramente si affronta la salità piu tosta. Poi tutto asfalto per 80km.

Camp

2

V. Maniguales –  Coyahique

72  

60%

Ripio complicato in zona Villa Ortega.

Ost

3

Coyahiaique –  Villa Cerro Castillo

100 

0%

Molto vento contro; Cima Coppi

Hosp

4

V. Cerro Castillo – Puerto Tranquillo

122  

99%

Brutto ripio e vento contro all’inizio.

Hosp

5

P. Tranquillo – Puerto Bertrand

65

99%

Visita capillas de Marmol. Brutto Ripio e vento contro.

Hosp

6

P. Bertrand - Cocharane

50 

99%


Hosp

7

Cocharane – Caleta Tortel

124

99%

a Caleta Tortel Parcheggiare bici all'ufficio turistico e poi andare in giro.

Hosp

8

Caleta Tortel – Refugio

95 

99%

Si dorme ad un rifugio al51°km dal porto di Rio Bravo. Traghetto alle 15.00

Rifu

9

Refugio – Villa O'Higgins

52

99%

al Mosco

Ost

10

Villa O'Higgins – El Chalten

84

99%

Bici – traghetto – frontiera - bici (single track) - frontiera - traghetto - bici 

Ost

11

El Chalten

 


Trek al Fitz Roy e Cerro Torre

Ost

12

El Chalten – La Leona

125

10%

Molto vento prima a favore su R41 poi contro su R40. Visita al Glaciar Viedma. 

Camp

13

La Leona – El Calafate



Via Bus 2h poi smontaggio bici

Ost

14

El Calafate

-----


Visita eventuale al Perito Moreno

Ost

15

El Calafate – BA

-----


Volo Mattina e serata a BA

Amici

16

BA - Roma

-----


alle 13.30 con arrivo a roma alle 6.00 AM

Avio

COMMENTI

Delfino Sartori
Scritto il 23 Febbraio 2018
Grazie di tutte le informazioni. Il tempo non mi manca di certo e vedremo come organizzare il ritorno. In effetti ho alle spalle alcuni viaggi in Patagonia come accompagnatore di Viaggi nel Mondo. Da Bariloche sono arrivato in solitaria con mezzi locali attraversando l'Isola di Chiloé sino a Ushuaia. Ma in bici sarà un'altra cosa. Grazie farò riferimento alla tua relazione di viaggio.

Matteo Colizzi
Scritto il 23 Febbraio 2018
Se vai sull'album di flickr vedi le foto www.flickr.com/photos/132962382@N05/albums/72157689774701472

Matteo Colizzi
Scritto il 23 Febbraio 2018
La strada finisce e bisogna prendere un traghetto che ti porta a Candelario mancilla dall'altra parte del lago O Higgins. Questa la difficoltà principale perchè il traghetto parte non regolarmente e solo col buon tempo. Si può aspettare anche 4 gg ed il servizio è disponibile solo da dicembre ad aprile. Il cammino comincia con un tratto di 15 km in salita su una strada serrata con parecchi sassi fino all'aeroporto. gli ultimi 7km sono in discesa ma difficili tecnicamente chi ha le borse laterali porta quasi sempre la bici a mano perchè è un single track nel bosco ed il sentiero è scavato e non passano le borse. Cmq lo fanno tutti, avrai compagnia, e non ci si perde quindi stai tranquillo.

Delfino Sartori
Scritto il 23 Febbraio 2018
Mi incuriosire sapere il passaggio da Villa O'Higgins – El Chalten in quanto la strada finisce. Quali difficoltà tecniche. Grazie

Matteo Colizzi
Scritto il 29 Gennaio 2018
Ciao! Per problemi di tempo (i traghetti da Chiloe verso sud ripartano una/due volte a settimana, meteo permettendo) e forse perché non ero convinto a fare la deviazione saltando la Carretera.

Delfino Sartori
Scritto il 27 Gennaio 2018
Ho letto con piacere quanto scritto. E' una parte dell'itinerario che voglio fare il prossimo anno in cui partirò da La Paz per arrivare a Ushuaia. Intanto prendo nota. Una sola domanda. Come mai non hai fatto l'attraversata da Port Montt per l'Isola di Chiloé e poi attraversato e proseguire. Grazie

LASCIA QUI UN COMMENTO

INVIA
LOGIN SITO SOCI AIIC LOGIN FORUM FILTRI
CERCA PER PAROLA CHIAVE
GO
FILTRA PER ANNO
FILTRA PER NAZIONE
FILTRA PER TIPOLOGIA
DIARI RECENTI
Cuba est: 6 mujeres, un poquito pedalando, mucho ablando! 04 Febbraio 2018 Scritto da Marina Piancastelli
La Costa degli Etruschi d\'inverno 28 Gennaio 2018 Scritto da Matteo Forti
Tirreno - Gran Sasso - Adriatico 23 Gennaio 2018 Scritto da Matteo Forti
MAPPA

Clicca sulla mappa per conoscere i nostri soci
LEGENDA
Viaggi in solitaria Bambini appresso Viaggio in pianura Viaggio con saliscendi Viaggio in montagna Campeggio libero Campeggio organizzato Ospitalità Camera in struttura
0-1000 1000-3000 3000-5000 5000-10000 10000+ 0% sterrato 25% sterrato 50% sterrato 75% sterrato 100% sterrato