I NOSTRI VIAGGI 882 diari 734.486 chilometri 9.833 giorni di esperienza

DA TROMSO A BERLINO

2014

Visite diario: 317

Scritto da Davide Magnifico Domenica, 20 Luglio 2014
Ultimo Aggiornamento: Martedi, 17 Maggio 2016

Partenza da Tromso direzione Nordkapp e poi sud, Finlandia fino a Rovaniemi, il treno per raggiungere Turku dove con il il traghetto raggiungo la Svezia Stockholm. riparto in bici seguendo il Gota canal fino al lago Vattern e giu perso la Danimarca e Germania.

DATI
Partenza Giugno 2014 Giorni pedalati 22
Km. pedalati 2318 Viaggio in solitaria SI
Sterrato 0-25% Presenza di bambini NO
Dislivello 10000+ Pedalato in
Stati interessati Sistemazioni utilizzate
Soci partecipanti
PERCORSO
MAP-GPX TRACK-GPX
TRACCE GPX
Titolo Scarica
Nord Europa
DIARIO

Partenza da Tromso direzione Nordkapp e poi sud Finlandia fino a Rovaniemi, il treno per raggiungere Turku dove con il il traghetto raggiungo la Svezia Stockholm. Riparto in bici seguendo il Gota canal fino al lago Vattern e poi sud fino a Alvesta dove prendo un altro treno per Copenaghen. Qui seguirò in parte il percorso della Berlino Copenaghen.

Tromso-Rovaniemi Giugno 2014

18/6 volo Malpensa Oslo e altro volo Oslo Tromso. Oslo dall'alto mi é parsa piccola e insignificante mentre l'arrivo a Tromso é emozionante, vedi le colline innevate le nuvole basse e l'aereo che si infila nel fiordo. Recupero I bagagli e la bici l'aeroporto é piccolo e mi ritrovo solo forse era l'ultimo volo. Sono stanco mi metto con calma a montare la bici tutto ok é a posto ho ritrovato I bulloni del porta pacchi anteriore che il mitico Pio mi fece per Il viaggio in Bolivia. Pronto per uscire e pedalare fino al campeggio, seguo la ciclabile che gira intorno all'isola fa freddo, faccio Il lungo Ponte e seguo le indicazioni per il camping, ci sono il posto dove sono le tende e al di la del fiumiciattolo, non mi ispira é bagnato fangoso ma devo buttare giu sta tenda e sono gia le 00:30 quando mi accuccio . Spesi 340nok per 2 notti una colazione buffe 100nok Il resto ho cucinato. Spesa in Centro 53nok.

19/6 giro in Centro visitato la cattedrale niente di che Bianca e fredda, Bella la biblioteca e Il Museo polare visto da fuori incontro un personaggio con una bici arancione barba Bianca quei tipi che sanno di vissuto lo ritroverò a Nordkapp.

20/6 si parte trepidante come pochi le notti sotto la pioggia la tenda tutta bagnata. Ore 9:45 non piove ma per poco la giornata é nuvolosa e di acqua ne prendo tanta. Sul tratto di strada 91 poco trafficata incontro Una Volpe che attraversa la strada e quattro belle bionde in bici che ferme a mangiare un panino vanno nel senso opposto al mio te pareva. Arrivo al primo traghetto non devo aspettare molto mi riscaldo in bagno, attendo lo sbarco dei veicoli e sono Il primo a salire 36nok + 103nok panino the e waffer con marmellata self service quindi una

cofanata, sbrano dalla fame che ho e mi riscaldo, le onde trasversali si sentono il tragitto é breve faccio in tempo a finite di mangiare . Continua a piovere fino al secondo traghetto dove ho atteso piu allungo chiaccherando con una signora finlandese del bel tempo che c'é. 46nok . Pedalo lungo la costa sali scendi fino a Rotsund camping mi prendo una cabin a 350nok calda asciutta e compro un po di cibo 37nok. Doccia calda poi mi cucino qualcosa, incontro un ciclista francese che ha fatto solo 35 km oggi ha preso neve sulle colline. Km100 dislivello 880m.

21/6 mi sveglio e piove la tenda che ho aperto in camera é asciutta, ricca colazione marmellata e fette di creker, parto che sono le 11 percorro 75km due importanti salite dure e lunghette 942m dislivello totale, sulla seconds neve a bordo strada ma spettacolo Il panorama sul mare, mi fermo in un bel locale a bere e mangiare un dolce. Scendo e mi gelo raggiugo Sakkemo camping e cabina ora mai mi sono abituato bene, 380+10 per doccia. Cena fai da te e per fortuna che ho le scorte comprese le alici portate da casa diventeranno sacre con due spaghetti. Dimenticavo Il meteo a meta e migliorato basta acqua temp. costante sui 6-8 c.

22/6 partenza ore 9 una salita importante subito pet Alteide poi tutto Il lungo fiordo sali scendi tranquillo bella la vista. Sulla punta sosta a una capanna Suomi the e waffer e marmellata ho comprato anche carne secca di renna, incontro due motociclisti italiani piu infreddoliti di me. Arrivo ad Alta domenica tutti i negozzi chiusi solo le pompe dei benzinai vendono cibo e mi mangio un hotdog e compro cibo la mia ossesione sempre fame. Trovo Il river camp dopo lungo giro, casetta 400nok +10 doccia é cosi ovunque.Spaghetti e acciughe, km percorsi 120 e 1215 m dislivello.

23/6 parto presto 8:15 prima di me una signora Belga che ritrovo sulla strada, la strada costeggia la costa dove in lontananza si vede una enorme cascata che finisce in mare, pochi km e sale per 5 e ci si ritrova su un altopiano intorno ai 350 m freddo 4 C e neve ma non piove, bello ricorda Il sudamerica. Arrivo a Olderfiord dopo 110km e 1007 m dislivello, Il camping é pieno quindi tenda 80nok cena al ristorante salmone ai ferri ottimo con birra 270nok. La notte passa mi sveglio per Il freddo smonto tutto e mi rifugio in cucina ampia con due divani caldi e mi appisolo. Ho pensato ma il prossimo giorno che torno qua mi rifugio a dormire a sbaffo.

24/6 parto presto alle 7:30 fino a Honningsvag vento contro Bella la costa con i suoi angoli tipici da cartolina. La galleria bastarda é qualcosa di inquietante sembra di immergersi negli abissi per poi con fatica riuscire a riemergere. Alloggio in ostello 330nok dove incontro Il New Zelandese , ho fame mi cucino Il riso piccante che mi scalda la panza riposo un po sono le 19 deciido di andare a Nordkapp parto scarico la strada sale per due belle e dure salute oltre ai saliscendi Il tempo é freddo prendo sia alla andata che al ritorno nevischio, arrivo stremato alla mitica meta foto di rito mi rifocillo con in dolce e the, ritorno e saró in ostello alle 01:30 quasi 6 ore per 66km e 1360 m dislivello che aggiunti i 825 m fino a Honningsvag fanno 2185 m e 165km in un gg. Che mazzata. Mi sveglio per le 8:30 per non perdere la riccacolazione.

25/6 a colazione incontro i due che condividono la stanza, Il New Zeland e lo Svizzero motociclista, un po di chiacchere Su Il propio viaggio e poi ogniuno riparte . Io verso le 12 dopo aver fatto spesa, Il tempo freddo ma buono Il vento a favore . La galleria bastarda la passo piu sciolto dell'andata mi fermo a mangiare i panini con Il salmone con vista mare e sole anche se la temp. Non supera i 8 c. Verso Olderfiord un acquazzone mi sorprende ma in cambio mi regala uno splendido arcobaleno. Arrivo al camping e mi danno uma stanzetta nella struttura dove c'é la cucina bene vado a mangiarmi un buon piatto di carne di agnello una birra e una fetta torta tot. 365nok spendo piu del dormire. I km gg sono 85 dislivello pos. 688.

26/6 parto alle 9:30 tempo discreto poca pioggerellina ogni tanto percorro la costa del lungo fiordo l'ultimo che vedrò perche sto dirigendomi a sud ferso la Finlandia , c'è una zona protetta parco nazionale la costa e il mare a un basso fondale e ci sono lunghe spiagge con tanti sassi di grosse dimensioni. Arrivo a Laksell dove volevo fermarmi ma non ci trovo camping e allora proseguo per altri 30km fino a Skoganvarre dove c'è un camping su un laghetto il tempo e buono ma mi sono abbituato bene e prendo una cabina per 500nok mi cucino un piatto di pasta e poi vado al bar a vedermi una partita di calcio deo mondiale e a bermi una birra. Km 88 e 550 m dislivello.

27/6 parto alle 9:30 la tappa è breve solo 49 km e 465 m dislivello . le intenzioni sono quelle di passsare una altra notte in Norvegia nell'ultima cittadina Karasiok prima di entrare in Finlandia paesaggio monotono boschi e strada abbastanza trafficata arrivo trovo il camping e mi danno una stanza in una casetta con cucina e bagno in comune per 200nok. Vado a fare la spesa e a visitare questa cittadina lungo il fiume, siamo entrati in territorio di zanzare ce ne sono ma non sono troppo gressive. Ho modo di riposarmi le stanchezza accumulata in una settimana di pedalata si sente e domani avro una tappa lunga.

28/6 parto alle 8:00 tempo bello sole temp 16-18 sempre direzione Finlandia raggiungo la fronfiera dopo 15km un ponte e il fiume dividono I due stati la strada è monotona ma faticosa e tutto un su e giù il primo paese che trovo e a 75km dalla frontiera non mi ispira dovevo fermarmi qua ma non c'è niente allora prosegue e raggiungo Ivalo un po piu grosso con un camping solita cabina per 25 Euro e si I prezzi scendono mi cucino qualcosa il camping è fuori dalla citta e di tornare a pedalare per andare a mangiare qualcosa non ne ho voglia, I km di oggi sono 159 e il dislivello 1007m.

29/6 partenza ore 8:00 tempo bello sole temp. 16 -18 la starda è trafficata e sempre monotona ora mai ho capito che la Finlandia è una tappa di trasferimento e quindi stringo in denti e mi sparo anche oggi 157 km e 695 m dislivello per arrivare a Sodankyla altra cittadina abbastanza grande da avere un camping e posti da mangiare. Mi fermo da un Kebabaro e mi faccio un piattone da paura di carne verdure e patatine. il camping è un po caro per una cabina 38 Euro .

30/6 ultimo tappa Finlandese per raggiungere Rovaniemi dopo 135km e 537 m dislivello , la citta è carina disposta su diverse colline e il fiume in torno vado a dormire in un ostello quello di Santa Claus camera singola 49 euro e mi faccio una pizza super condita di formaggio che non riesco a finire. mi informo per il treno che mi deve portare a Turku a sud, c'è alle 6:15 il biglietto non risco a farlo alla sera e qundi mi alzero presto domani.

1/7 levataccia alle 4:30 un po troppo presto ma non riesco a dormire , arrivo in stazione non c'è nessuno tutto chiuso trovo un omino delle ferrovie e gli chiedo dove fare il biglietto e gentilmente mi apre la porta dove c'è la macchina e mi faccio il biglietto sperando che la bici sia compresa , 99 euro . il treno e gia sul binario a mezzora prima della partenza apre le porte salgo sistemo la bici e attendo il viaggio è lungo per fortuna c'è la connesione wifi per internet e il tempo passa . Arrivo a Tamper dove devo cambiare treno faccio di corsa arrivo a sistemare la bici sul nuovo treno ma arriva la vigilessa controllere che mi dice se ho il biglietto per la bici le dico no con un sorrisino per dire non mi farai mica scendere? lei mi dice che se arriva un altra bici che ha il biglietto ha la priorità e cosi succede arriva una signora e il posto delle bici è limitato a sole tre , la vigilessa mi obbliga a scendere io bestemmio un po e scarico e le chiedo se c'è un altro treno mi risponde tra un ora va be accettabile in tempo per prendere il traghetto . E cosi vado a fare il biglietto per la bici 5 euri e il treno sucessivo mi porta al Turku al porto dove trovo gli uffici della Viking Line e faccio il biglietto sembra dell'ultima cabina libera che culo che ho avuto e cosi per tutto il viaggio . attendiamo l'arrivo io e un altro in bici qualche motociclista e il resto auto e camper camion, arriva siamo gli ultimi a salire trovo la cabina lascio giu le borse e mi dirigo affamato ad uno dei self service mangio e intanto la nave parte e la veduta e spettacolare una miriade di isolotti e un canale naturale che porta fuori la nave verso Stockholm . giro un po a visitare I vari locali della nave ma poi vado in cabina a dormire punto la svegli il fuso cambia si torna all'ora italiana cioe un ora indietro e l'arrivo è previsto per le 6:00.

COMMENTI
LASCIA QUI UN COMMENTO

INVIA
LOGIN SITO SOCI AIIC LOGIN FORUM FILTRI
CERCA PER PAROLA CHIAVE
GO
FILTRA PER ANNO
FILTRA PER NAZIONE
FILTRA PER TIPOLOGIA
DIARI RECENTI
Ramingar de Biciclo ne la Marcha Celtica 20 Febbraio 2017 Scritto da Andrea Agostini
PERIPLO DEL FAR WEST 15 Febbraio 2017 Scritto da Andrea Minelli
Amburgo-Stralsund 12 Febbraio 2017 Scritto da Fabrizio Famularo
MAPPA

Clicca sulla mappa per conoscere i nostri soci
LEGENDA
Viaggi in solitaria Bambini appresso Viaggio in pianura Viaggio con saliscendi Viaggio in montagna Campeggio libero Campeggio organizzato Ospitalità Camera in struttura
0-1000 1000-3000 3000-5000 5000-10000 10000+ 0% sterrato 25% sterrato 50% sterrato 75% sterrato 100% sterrato