I NOSTRI VIAGGI 926 diari 774.622 chilometri 10.339 giorni di esperienza

ROMANIA 2016

2016

Visite diario: 758

Scritto da Marina Piancastelli Martedi, 06 Settembre 2016
Ultimo Aggiornamento: nessuno

Viaggio prevalentemente su asfalto, tre regioni della Romania: Maramures Moldavia Rumena e Transilvania.Da vedere: Chiese fortificate, dipinti dei monasteri della Bucovina ( Moldavia), cimitero allegro,Boschi ( tanti), belle salite, cibo non particolrmente vario ma gustoso...Difficoltà bassa, gente cordiale, buona ricettività alberghiera. 

DATI
Partenza Luglio 2016 Giorni pedalati 15
Km. pedalati 704 Viaggio in solitaria NO
Sterrato 0-25% Presenza di bambini NO
Dislivello 5000-10000 Pedalato in
Stati interessati Sistemazioni utilizzate
Non Soci Giovanna Pelliconi , Loretta Loreti
Soci partecipanti Augusto Vivoli Franca Capezzoli, Giovanna Patuelli, Mirta Balducci
DIARIO

Le tappe:

16.07 Baia Sprie - Cavnic (passo)km 26.8

17.07Cavinic (passo) – Budesti - Sapanta- Vadu Izeikm 87.1

18.07Vadu Izei – Viseu de Suskm 61.6

19.07Viseu de Sus (trenino a vapore) Borsakm 25.1

20.07Borsa – Prislop – Mestecanis (passo)km 79.2

21.07Mastecanis (passo) – Moldovita Sucevitakm 73.3

22.07Sucevita – Humorului – Voronet – Humoruluikm 61.5

23.07Targo Mures- Strada per Shighisoarakm 19.9

24.07Strada per Shighisoara – Shighisoara – Biertanikm 72.3

25.07Biertani – Barghis -Sibiukm 75.2

26.07Pausa

27.07 Sibiu – Sibiel -Dobrakm 64.4

28.09Dobra – Alba Juliakm 58.4

Totalekm 704.8 


Dislivello totale : 7.449m - Alt max: 1.420 m

Poi qualche considerazione sul viaggio.


Da consigliare? Si, senza dubbio. Pur non essendo un viaggio da grosse emozioni (paesaggi consueti tra il prealpino ed il collinare ), la Romania rimane un paese molto gradevole da visitare. 

Con i nostri pochi km, siamo riusciti a visitare il nord e parte di una zona centrale.

Buona ricettività alberghiera o presso B&B. ( Pur non avendo mai prenotato, abbiamo sempre trovato posto per 7 persone senza problemi). 

Molti parlano italiano o inglese o tedesco.

Non preoccupatevi se appena arrivate in bici vi guardano un po' sospettosi e diffidenti e vi chiedono subito il conto della camera, appena si stabilisce un po' di rapporto diventano molto amichevoli e pronti ad offrirvi la loro grappa fatta in casa! ( Guai a rifiutare!!!)


Traffico, ad eccezione per alcune strade di collegamento fra città importanti, accettabile e comunque gli autisti sono pazienti col ciclista. ( Non suonano quasi mai dietro, nemmeno quando si sta in doppia fila!!)

Trasporti interni: buona rete di autobus che caricano le bici, ma solo se non ci sono corse piene, quindi evitare i fine settimana estivi). 

I treni caricano le bici, ma ce ne sono pochi e molto lenti.


Interessanti i colorati monasteri nella zona nord est della Bukoniva , belle chiese fortificate, città e paesi molto pittoreschi nella zona centrale, con case dagli allegri colori stile cubano.

Cibo se pur non molto vario, di buona qualità e in queste regioni, non così carico di aglio come mi era stato prospettato. D'altra parte abbiamo evitato la zona del Castello di Dracula!


Per quanto riguarda il trasporto dall' Italia con pulmino, non so se consigliarlo. Sicuramente una esperienza unica che ci ha permesso, parlando con questi bravi autisti di conoscere un po' meglio il popolo rumeno ed arrivare gradualmente a destinazione attraverso la Slovenia e l'Ungheria. Ma le ore sono tante ( fra le 15 e 16 ore), quindi molto stancante.

Eventualmente questi trasporti privati sono disponibili anche per il solo trasporto delle bici, per la spesa di 20 Euro.


Visto che mi era stato chiesto fornisco un numero di Telefono per contattare questo servizio trasporti: GABU TRANS Gabriel 320 8332331


Difficoltà, pericoli? …Nessuno, sebbene l'alto numero di orsi che sembrano esserci. Molti Rom con i loro carretti, ma a parte chiedere due LEI nessun disturbo, anzi tanti saluti lungo la strada…forse ci sentono un po' dei loro.


Che altro dire? 

Ogni posto ha un suo fascino; qui direi che la cosa che colpisce è vedere il moderno che avanza,( auto telefonini wf…) ma la tradizione con la sua peculiarità che cerca di resistere all'omologazione.

COMMENTI

Emanuele Bena
Scritto il 12 Settembre 2016
Bello!

Silvana
Scritto il 08 Settembre 2016
Bello Mari! Pochi o molti kilometri, l'importante è andare! Peccato per me che non sono riuscita a far parte di questo bel gruppo tutto al femminile...o quasi!!!!

LASCIA QUI UN COMMENTO

INVIA
LOGIN SITO SOCI AIIC LOGIN FORUM FILTRI
CERCA PER PAROLA CHIAVE
GO
FILTRA PER ANNO
FILTRA PER NAZIONE
FILTRA PER TIPOLOGIA
DIARI RECENTI
Abruzzo Bike Tour 2019 04 Novembre 2019 Scritto da Luca Malossi
Istria 22 Ottobre 2019 Scritto da Andrea Agostini
Val Venosta - Belluno 22 Febbraio 2019 Scritto da Christian Bauer
MAPPA

Clicca sulla mappa per conoscere i nostri soci
LEGENDA
Viaggi in solitaria Bambini appresso Viaggio in pianura Viaggio con saliscendi Viaggio in montagna Campeggio libero Campeggio organizzato Ospitalità Camera in struttura
0-1000 1000-3000 3000-5000 5000-10000 10000+ 0% sterrato 25% sterrato 50% sterrato 75% sterrato 100% sterrato