Bikeportapacking

Anteriori, posteriori, da manubrio, impermeabili...
Rispondi
Avatar utente
GattoQ
Utente Lev4
Utente Lev4
Messaggi: 1244
Iscritto il: 19 gen 2007, 11:29
Località: cesenatico
Contatta:

Bikeportapacking

Messaggio da GattoQ »

Viaggio con una MTB adattata, ho un piccolo portapacchi anteriore ed un normale posteriore. Avendo sempre viaggiato solamente con le due borse posteriori ora vorrei provare a montare una borsa anteriore SUL portapacchi davanti e un'altra SU quello dietro. Tutto risulterà un poco più alto rispetto al normale assetto delle borse laterali. Davanti saranno 3 kg, dietro 7-8. Dato che avendo già i portapacchi ho volutamente evitato la configurazione bikepacking. Pensate che la bici possa essere più o meno maneggevole?
... lavoro solo per potermi godere il tempo libero.
veeg
Utente Lev2
Utente Lev2
Messaggi: 156
Iscritto il: 4 apr 2016, 12:09

Re: Bikeportapacking

Messaggio da veeg »

Ciao Gatto,
generalmente un carico anteriore rende la bici meno maneggevole, se per maneggevolezza intendiamo la possibilità di rapide rotazioni del manubrio.
Tuttavia, a meno di non doversi cimentare in discese tecniche su sterrato, non dovresti avvertire particolari differenza nella pratica del cicloturismo.
Chiaramente più il carico è basso, più la bici diventa stabile per l'abbassamento del baricentro.
Avatar utente
Marcello
Utente Lev3
Utente Lev3
Messaggi: 840
Iscritto il: 24 gen 2009, 22:15
Località: Montescudaio (Pi)

Re: Bikeportapacking

Messaggio da Marcello »

Ciao Gatto, finalmente ci sentiamo di nuovo :D Da anni viaggio con borse posteriori e anteriori e devo dire che ho trovato enormi benefici distribuendo il carico tra anteriore e posteriore..... a parte due casi.
Il primo caso in cui maledici di aver messo peso anteriormente è quando devi salire una scalinata (capita). In questo caso devi sollevare la ruota anteriore facendo forza con le braccia sotto il manubrio e il peso si fa sentire. Mi è capitato di dover salire un sovrappasso ferroviario, non ho ancora capito dove ho trovato le forze per farlo :shock:
Il secondo caso è quando incontri fango misto a terra che va ad infilarsi tra il copertone posteriore e i foderi posteriori alti, ma anche tra il copertone anteriore e la forca. Mentre la ruota posteriore ancora riusciresti a farla girare spingendo la bici, con quella anteriore non c'è nulla da fare. Devi anche in questo caso alzare la ruota anteriore (con il peso che hai sul portapacchi) e sguazzare nel fango fino a quando non ne esci. Tu dirai <e quando mai mi capiterà?> In Siberia mi ci sono voluti due giorni per uscire da una situazione come questa .... due giorni per fare 70 Km (se non ricordo male).
A parte questi due casi la distribuzione del carico agevola la pedalata.
... è l'uomo che fa il viaggio o è il viaggio che fa l'uomo?
Avatar utente
GattoQ
Utente Lev4
Utente Lev4
Messaggi: 1244
Iscritto il: 19 gen 2007, 11:29
Località: cesenatico
Contatta:

Re: Bikeportapacking

Messaggio da GattoQ »

Ola Marcello. Il mio caso è più semplice. Intanto viaggio d'estate quando ho le ferie, sono un "minimal" e ho sempre poca roba appresso... e miro ad averne sempre meno possibilmente. Questa volta volevo fare una prova, abbandonare le due borse posteriori e mettere una sacca (non pesante) sul portapacchi anteriore e un'altra su quello posteriore. Davanti tutto ok, dietro probabilmente la borsa che mi ritrovo tende ad essere strutturalmente troppo alta (e troppo piena) pur con il minimo di roba (tendina compresa). Senza nemmeno provare il tutto ho visualizzato che il peso sebbene centrale sarebbe stato piuttosto alto e ho immaginato che le oscillazioni si sarebbero avvertite più che con le due borse (poste più in basso). In più entra prepotentemente una condizione psicologica legata a ciò che occorre portare , a quello a cui si deve rinunciare, al peso complessivo, alle varie borsine da appendere al telaio per riporre attrezzini, fazzoletti, barrette, ciappini vari, ecc...
No; secondo me la borsa posteriore non è adatta a questo scopo.
Ce ne vuole una più bassa e un pelo più lunga unitamente a due piccole tasche laterali che di poco (di poco!) cadono ai lati del portapacchi... cose che non credo esistano in commercio ( ma solo nella mia mente...), anche se su amazon ho visto proposte simili ma non congeniali alla mia idea.
Ci penserò durante l'inverno cercando di autoscotruirmi qualcosa.
Nel frattempo ho rimontato le classiche borse dove ci sta rutto e c'è ancora tanto spazio.. e nel complesso è piuttosto leggero.
Per questa estate va così e va bene lo stesso... i fuoristrada casuali li ho percorsi anche in questa maniera e tutto è andato per il meglio.
Ultima modifica di GattoQ il 6 lug 2020, 10:25, modificato 1 volta in totale.
... lavoro solo per potermi godere il tempo libero.
Avatar utente
Marcello
Utente Lev3
Utente Lev3
Messaggi: 840
Iscritto il: 24 gen 2009, 22:15
Località: Montescudaio (Pi)

Re: Bikeportapacking

Messaggio da Marcello »

Ah! Non avevo capito allora. Borse alte sono comunque un problema a meno che siano leggere, soprattutto la posteriore. Quella anteriore più o meno la gestisci anche se pesante, ma quella posteriore se pesante ed alta ti impedisce di pedalare in piedi sulle salite. Quando ti alzi in piedi e fai forza con le braccia la bici oscilla e se hai peso eccessivo posteriormente (peggio se alto) si innesca una contro oscillazione. La bici sembra una serpe e sembra doversi troncare in due a momenti. Questo è il motivo per cui conviene comunque dividere il carico tra l'anteriore e il posteriore.
... è l'uomo che fa il viaggio o è il viaggio che fa l'uomo?
Avatar utente
GattoQ
Utente Lev4
Utente Lev4
Messaggi: 1244
Iscritto il: 19 gen 2007, 11:29
Località: cesenatico
Contatta:

Re: Bikeportapacking

Messaggio da GattoQ »

Dato che voglio viaggiare con la tenda (+ sacco a pelo e materassino) al seguito questo comporta peso e ingombri che con il bikpacking non potrei gestire (a meno che non trasformare la bici in un albero di natale ...cosa che non vedo proprio pratica).
La soluzione sarebbe avere materiali talmente tecnici e ridotti (e incredibilmente costosi) che anche la "filosofia" del cicloviaggio andrebbe a ramengo..
per cui per ora le classiche borse...
poi inventerò qualcosa (oppure no :D )
... lavoro solo per potermi godere il tempo libero.
Avatar utente
Marcello
Utente Lev3
Utente Lev3
Messaggi: 840
Iscritto il: 24 gen 2009, 22:15
Località: Montescudaio (Pi)

Re: Bikeportapacking

Messaggio da Marcello »

Mah! Continua ad andare in giro con le borse classiche, sono troppo più comode. Io vado con quelle anche se sto via solo un giorno (in montagna sulla neve ad esempio) e ne porto sempre due per bilaciare i pesi a destra e a sinistra. Anche se sono quasi vuote. Ho visto amici impazzire per trovare qualcosa nelle borse da bikepacking e li ho visti impazzire per prepararle la mattina prima di mettersi in viaggio mentre io in due minuti ero pronto. E poi se trovi qualcosa da portare a casa dove lo metti? Una volta ho portato a casa un vaso di basilico che ho trovato ad una bancarella strada facendo :D
... è l'uomo che fa il viaggio o è il viaggio che fa l'uomo?
Avatar utente
GattoQ
Utente Lev4
Utente Lev4
Messaggi: 1244
Iscritto il: 19 gen 2007, 11:29
Località: cesenatico
Contatta:

Re: Bikeportapacking

Messaggio da GattoQ »

:D :D :D
... lavoro solo per potermi godere il tempo libero.
Avatar utente
dogri
Utente Lev3
Utente Lev3
Messaggi: 472
Iscritto il: 3 mar 2014, 7:23
Località: Sanremo

Re: Bikeportapacking

Messaggio da dogri »

Ciao! Io continuo a preferire la soluzione classica, peso basso e distribuzione delle cose, in una abbigliamento, nell'altra cucina, e così via. Pesa un po' di più, certo, ma nel cicloturismo il cronometro non serve! La praticità ha la precedenza su un po' di peso in più, a mio avviso.
Rispondi