ATTENZIONE - E-BIKE

Info su bici da viaggio e consigli per gli acquisti...
Bloccato
Avatar utente
pinzanet
Utente Lev5
Utente Lev5
Messaggi: 3042
Iscritto il: 6 mar 2009, 8:41
Località: Milano (Segrate)
Contatta:

Re: ATTENZIONE - E-BIKE

Messaggio da pinzanet »

Per i non Soci che non hanno ricevuto la NL con la delibera e che difficilmente andrebbero a leggersela QUI, per le New Entry che nn conoscono lo spirito dell'associazione e per gli utenti in genere riporto quanto deciso dal Consiglio Direttivo
Leinì, venerdì 24 giugno 2016
N. 08/2016 - DISCIPLINA E-BIKE NEGLI SPAZI ASSOCIATIVI

Vista la crescente diffusione delle biciclette a pedalata assistita, il Consiglio Direttivo si è sentito in dovere di regolamentare la presenza di questo nuovo mezzo di trasporto all'interno degli spazi gestiti dall'Associazione (sito, forum, raduni ed eventi sociali in genere).
Si richiama l'art.2 dello Statuto dove si definisce cicloviaggiatore "un individuo che effettua viaggi in bicicletta". La bicicletta è per definizione un veicolo azionato dalla forza muscolare umana. L'AIIC è un'associazione che raduna viaggiatori in bicicletta e un mezzo provvisto di motore, seppure ausiliario, può avere qualunque definizione ma non è una bicicletta.
Al di là delle mere definizioni, il concetto più profondo che i soci fondatori hanno voluto esprimere nella stesura dello Statuto è quello di "autonomia", cioè la VOLONTA' del viaggiatore di fare affidamento solo sulle proprie forze fisiche e mentali nell'affrontare le difficoltà quotidiane dell'essere in movimento in luoghi ignoti. Il cicloviaggiatore SCEGLIE questa filosofia perché la ritiene "uno strumento di crescita interiore e di conoscenza della realtà che lo circonda". Il viaggiatore è conscio dei propri limiti è adatta ad essi il proprio itinerario. Non spiana le salite e attenua il vento ricorrendo all'ausilio di un motore.
Si ritiene inoltre che il cicloviaggiatore, come qualunque altro viaggiatore che faccia affidamento solo sulle proprie energie, sia portatore di uno dei pochi valori dell'umanità universalmente riconosciuti: la fatica. In un’epoca che pretende di vivere senza sforzo e che esalta il comfort a ogni costo, è un valore oggi ritenuto "controcorrente", ma che apre le porte della condivisione tra esseri umani, in qualunque angolo del mondo.

Per questi motivi, il Consiglio Direttivo nega ogni spazio di discussione o promozione relativo alle biciclette a pedalata assistita o a viaggi compiuti con esse, perché ritenuti non pertinenti con i fini associativi. In particolare, dà potere ai moderatori del forum di intervenire in discussioni aperte su questi argomenti.

Il Consiglio Direttivo si è posto il problema di quei soci che per età avanzata o seri problemi fisici traessero beneficio dallo sfruttare biciclette a pedalata assistita nei propri viaggi. Ferma restando l'ovvia e assoluta libertà di chiunque di muoversi con il mezzo a pedali che preferisce, eventualmente compreso il diritto di partecipare agli eventi (es. i mini-raduni) e previa approvazione degli organizzatori, l'Associazione non consente la pubblicazione dei diari o la condivisione delle proprie esperienze all'interno degli spazi consueti.

Questa delibera ha decorrenza immediata e sarà integrata nei regolamenti in vigore.
[la discussione è stata spostata qui QUI
Bloccato

Torna a “Biciclette da viaggio e Consigli”