CICLO-POESIE

Frasi famose di viaggi e viaggiatori...
Rispondi
db21060
Utente Lev5
Utente Lev5
Messaggi: 2076
Iscritto il: 13 dic 2006, 16:20
Località: Imola (BO)

CICLO-POESIE

Messaggio da db21060 »

Su questo sito:
http://www.ilikebike.org/index.php?catid=24
alcune poesie sulla bici.
Per gli anglofili:
http://www.bikeforums.net/archive/index ... 65535.html

Ciao Davide
Avatar utente
paola falossi
Utente Lev2
Utente Lev2
Messaggi: 239
Iscritto il: 27 giu 2008, 14:06
Località: Imola (Bo)

Messaggio da paola falossi »

Da "Le due strade" di Guido Gozzano

IV.
Sostammo accanto a un prato e la Signora, china,
baciò la Signorina, ridendo nel commiato.
"Bada che aspetterò, che aspetteremo te;
si prenda un po' di the, si cicaleccia un po'..."
"Verrò, Signora; grazie!" Dalle mie mani, in fretta,
tolse la bicicletta. E non mi disse grazie.
Non mi parlò. D'un balzo salì, prese l'avvio;
la macchina il fruscìo ebbe d'un piede scalzo,
d'un batter d'ali ignote, come seguita a lato
da un non so che d'alato volgente con le rote.
Restammo alle sue spalle. La strada, come un nastro
sottile d'alabastro, scendeva nella valle.
"Signora!... Arrivederla!..." gridò di lungi, ai venti.
Di lungi ebbero i denti un balenio di perla.
Tra la verzura folta disparve, apparve ancora.
Ancor s'udì: "...Signora!...". E fu l'ultima volta.
Grazia è scomparsa. Vola - dove? - la bicicletta...
"Amica, e non m'ha detto una parola sola!"
"Te ne duole?" - "Chi sa!" - "Fu taciturna, amore,
per te, come il Dolore..." - "O la Felicità!..."
Paola
Avatar utente
paola falossi
Utente Lev2
Utente Lev2
Messaggi: 239
Iscritto il: 27 giu 2008, 14:06
Località: Imola (Bo)

Altra poesia.

Messaggio da paola falossi »

In Bicicletta di Vivian Lamarque

In bicicletta
come bambini in bicicletta
come bambini su quella del padre
della madre giovani giganti
seduti dietro o davanti a dire
oh guarda chi c?è saluta
con la manina non mettere
i piedi nelle ruote, in bicicletta
con una mano con nessuna mano e a chi tieni
a chi tieni a Bartali a Coppi? In bicicletta
come Jung in una foto del ?10
in Italia con un grande cappello
su grandi ruote, in bicicletta
come il Dottor B.M. sulla sua Holland
a correre da noi rimasti senz?aria
come ruote bucate, in bicicletta
come me con i fiori nel cestino
l?infanzia se n?è andata in bicicletta
da un giardino.
Paola
db21060
Utente Lev5
Utente Lev5
Messaggi: 2076
Iscritto il: 13 dic 2006, 16:20
Località: Imola (BO)

Brizzi

Messaggio da db21060 »

Da "Jack Frusciante è uscito dal gruppo", 1994, di Enrico Brizzi.

Bicicletta

Bicicletta
due ruote leggere
due pensieri rotondi
pieni di luce
per capire la strada
e sapere dove conduce.
Bicicletta
due ruote sottili
due idee rotonde
piene di vento
per pensare discese
e sapere la gioia e lo spavento.
Bicicletta
due ruote leggere
due parole rotonde
piene di festa
per parlare col mondo
e sapere quanto ne resta.

Ciao Davide
db21060
Utente Lev5
Utente Lev5
Messaggi: 2076
Iscritto il: 13 dic 2006, 16:20
Località: Imola (BO)

Pezzinga

Messaggio da db21060 »

Da "Bufala Cosmica. Rime Tempestose" di Antonio Pezzinga, Sperling & Kupfer, Milano, 1992

I come bici

I ciclisti
Vidi i ciclisti in bici sì vivi,
li vidi tristi di bici privi.
Vidi i ciclisti di giri in giri
dirsi i difficili "Ci si ritiri".
Rividi i mitici ripidi clivi,
i visi tipici di bimbi schivi.
Vidi i ciclisti sfiniti, vinti,
li vidi irrisi in bici, spinti.
I divi vidi di dì finiti
cinti di mirti, intimiditi.
Li vidi lividi di gin intrisi
dirti i bisticci i tifi divisi.
I fischi, i gridi, i miti, i lividi,
gli sprint, i brividi, i tiri viscidi di Giri mitici.
Mi dissi: scrivi, scrivi di bici,
scriiiiivi, mi dissi!
Di bici scrissi.

Ciao Davide
db21060
Utente Lev5
Utente Lev5
Messaggi: 2076
Iscritto il: 13 dic 2006, 16:20
Località: Imola (BO)

Tronchet

Messaggio da db21060 »

Da "Piccolo trattato di ciclosofia", Didier Tronchet Net, 2004

Praticare la cyclette, è come fare surf in una Jacuzzi. (pag. 96)

La simpatia che ispira la bicicletta deriva anche dal fatto che nessuna invasione è stata fatta in bicicletta. (pag. 103)


Segue...

Ciao Davide
Avatar utente
paola falossi
Utente Lev2
Utente Lev2
Messaggi: 239
Iscritto il: 27 giu 2008, 14:06
Località: Imola (Bo)

Sandro Penna

Messaggio da paola falossi »

Sandro Penna - da "Stranezze" 1957 - 1965

"La bicicletta tutta luce aspetta
l'arruffato fanciullo senza voce"
Paola
Avatar utente
paola falossi
Utente Lev2
Utente Lev2
Messaggi: 239
Iscritto il: 27 giu 2008, 14:06
Località: Imola (Bo)

Velocità silenziosa.

Messaggio da paola falossi »

Velocità silenziosa ? Paolo Conte da Psiche (2008)

Una bella bici che va
Silenziosa velocità
Sopra le distanze e le lontananze starà
Una bella bici che va
Silenziosa velocità
Rotola la biglia e il giro d?Italia farà

Una bici non si ama
Si lubrifica, si modifica,
Una bici si declama
Come una poesia per volare via

Una bella bici che va
Roteante fluidità
Bici futurista, bici d?artista sarà
Una bella bici che va
Roteante fluidità
Sagoma dinamica e geometrica avrà

Una bici vuole fama
E chilometri e chilometri
Una bici è una dama
Falla vincere, falla ridere

Una bella bici che va
Pedalante mobilità
Nel suo portapacchi quel che ci ficchi ci sta
Una bella bici che va
Pedalante mobilità
Anima testarda di una coccarda vivrà

Una bici la si ama
Come l?ultima delle fantasie
C?è uno scatto che ti chiama
Come il fischio che hanno le frenesie
Paola
db21060
Utente Lev5
Utente Lev5
Messaggi: 2076
Iscritto il: 13 dic 2006, 16:20
Località: Imola (BO)

Il grande Raffaello Baldini

Messaggio da db21060 »

Em bycicleta
strisòun, Traguardo, zà,
admèng i córr, ch´ ´l´ènch´ ´na bèla chéursa,
sò ma Mountbèl, zò tla Marèccia,
e´ Pózz, zò tl´Éus, i Zéss, sò ma la Curnacèra,
Savgnèn, da ´lè tótt drétt, pu la vuléda
sòtta e´ Cuméun, e mè ma la finestra,
a guèrd da què,
ch´u s vaid piò bén, a guèrd sémpra da què,
però dal vólti, ècco, u m pisarébb ènca d´ès alazò, tramèz´ cla baraònda,
sal machini ch´al sòuna, al guèrdi al córr,
i aréiva, indrí! sté indrí!
cmand, fés-ci, fé al spatàsi, a i sémm, i è què,
nómar, culéur, bandiri, slunghè e´ còl,
viva, viva, spumènt, rógg, bat al mèni,
tnàila da qualcadéun,
scumètt che st´èlta vólta e´ vinzarà.



In bicicletta

Striscione, Traguardo, già,
domenica corrono, che è anche una bella corsa,
su a Montebello, giù nella Marecchia,
Poggio Berni, giù nell´Uso, i Gessi, su alla Cornacchiara,
Savignano, di lì tutto dritto, poi la volata,
sotto il Comune e io alla finestra,
guardo di qui,
che si vede più bene, guardo sempre di qui,
ma delle volte, ecco, mi piacerebbe anche essere laggiù, in mezzo a quella baraonda,
con le macchine che suonano, i vigili che corrono,
arrivano, indietro! state indietro!
comandi, fischi, fare a spintoni, ci siamo, sono qui,
numeri, colori, bandiere, allungare il collo,
viva, viva, spumante, urli, battere le mani,
fare il tifo per qualcuno,
scommettere che la prossima volta vincerà.
Avatar utente
paola falossi
Utente Lev2
Utente Lev2
Messaggi: 239
Iscritto il: 27 giu 2008, 14:06
Località: Imola (Bo)

Neruda!!!

Messaggio da paola falossi »

Ode alla Bicicletta - Pablo Neruda, 1956

Andavo
per la strada
crepitando:
il sole si sgranava
come mais ardete
la terra era calda
un infinito circolo
con cielo in alto
azzurro, disabitato.

Passarono
vicino a me
le biciclette,
gli unici insetti
di quel minuto
secco dell’estate,
riservate,
veloci,
trasparenti:
mi sembrarono
soltanto
movimenti dell’aria.

Operai e ragazze
alle loro fabbriche
andavano
consegnando
gli occhi all’estate,
le teste al cielo,
seduti
sulle elitre
delle vertiginose
biciclette
che fischiavano
attraversando
ponti, rosai, rovi
e mezzogiorno.

Pensai al pomeriggio
quando i ragazzi
si lavano,
cantano, mangiano,
alzano
una coppa di vino
in onore
dell’amore e della vita,
e alla porta
aspettava
la bicicletta
immobile
perché soltanto
di movimento è la sua anima
e lì caduta
non è insetto trasparente
che percorre l’estate,
ma scheletro freddo
che solo recupera
un corpo errante
con l’urgenza e la luce,
cioè,
con la resurrezione
di ogni giorno.
Paola
Avatar utente
paola falossi
Utente Lev2
Utente Lev2
Messaggi: 239
Iscritto il: 27 giu 2008, 14:06
Località: Imola (Bo)

Gianni "Cicloviaggiatore Poeta"

Messaggio da paola falossi »

S'i dìs ch'è mond è zira
quelquel da movarl ui vrà
pruvi ad metti i pidèl
e in sò al bùrdeli ch'è a cnòs me
un'i srà piò strè cativa o vètta d'an passè
sempar la forza giosta, bòca da ridar e artègn
lè bel avdeli d'nenz e incora mej d'adrì: de "cicloviazador".


Se dicono che il mondo gira
qualcosa a muoverlo ci vorrà;
provate a metterci i pedali
e sopra le ragazze che conosco io,
non ci sarà più strada cattiva o cime invalicabili
sempre la forza giusta, sorriso e determinazione
è bello vederle davanti e ancora meglio di spalle: del "cicloviaggiatore"

Caltabellotta, 9 maggio 2010
Paola
Rispondi

Torna a “Citazioni e Aforismi”