Accompagnatori

News dell'Associazione Italiana Il Cicloviaggiatore
Avatar utente
babusce
Utente Lev3
Utente Lev3
Messaggi: 492
Iscritto il: 25 feb 2009, 20:59
Località: Parigi

Re: Accompagnatori

Messaggio da babusce »

“Caratteristica della bicicletta è l’anarchia. Puoi passare con il rosso, andare contromano, parcheggiare sui marciapiedi.”
Andrea Camilleri :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Ultima modifica di babusce il 14 lug 2016, 15:57, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
pinzanet
Utente Lev5
Utente Lev5
Messaggi: 3042
Iscritto il: 6 mar 2009, 9:41
Località: Milano (Segrate)
Contatta:

Re: Accompagnatori

Messaggio da pinzanet »

sono un po stupito - ma neanche tanto - da alcune affermazioni provocatorie e mi sorge il dubbio che si voglia far polemica gratuita ( che detto da me è tutto dire) e mirata..sbaglierò


al di là delle facili dichiarazioni di tolleranza , delle citazioni ad effetto e dal buonismo diffuso che lasciano il tempo che trovano , vorrei , garbatamente, chiarire il mio punto di vista e la mia visione da socio.

ognuno è libero di fare un po come gli pare in sella o meno alla bicicletta : cicloviaggiare , soffrire, mangiare, accompagnare, gareggiare( ci mancherebbe altro ).
però se tutto ciò lo vuol fare all'interno di forum e associazione questo dovrebbe essere in linea con i suoi principi ( almeno così è stato fino ad ora) ovvero rientrare nelle finalità che abbiamo liberamente scelto di perseguire.

l'organizzazione e l'intrattenimento di compagni/e di fieri cicloviaggiatori nn credo rientri in queste finalità, anche con uno sforzo di fantasia nn sono riuscito a trovare niente a riguardo nelle ns linee guida che , piaccia o no dovrebbero fare da riferimento a meno di clamorose prese di posizione del CD.

quindi benvengano la moglie di Marcello , Gianni e chiunque voglia aggregarsi alle cene o alle iniziative ufficiali ma chiedere una organizzazione parallela sul forum , quindi ufficializzare la loro presenza che poco o niente ha a che fare con l'associazione mi sembra un po fuori luogo
è lo stesso concetto espresso dal CD per quanta riguarda le bici elettriche..è così difficile da accettare?
Se chiedere di rimanere nei confini della ns piccola e specifica realtà significa essere fondamentalisti della bicicletta confesso! lo sono e ne sono fiero

concordo sul fatto che strascichi polemici facciano passare la voglia di pubblicare sul forum , così come passa la voglia ai moderatori di cercare di mantenere un po d'ordine schivando ironie gratuite e di cattivo gusto

ma nn vi preoccupate io nn mollo ! contenti? :mrgreen:

Avatar utente
uli
Utente Lev3
Utente Lev3
Messaggi: 612
Iscritto il: 14 ago 2012, 8:44
Località: Milano

Re: Accompagnatori

Messaggio da uli »

@babusce

sono anarchico anche io ma, per esperienza passata vissuta sulla mia pelle, SO che i forum gestiti in modo anarchico vanno in wakka.

buona fortuna a questo!

Avatar utente
uli
Utente Lev3
Utente Lev3
Messaggi: 612
Iscritto il: 14 ago 2012, 8:44
Località: Milano

Re: Accompagnatori

Messaggio da uli »

pinzanet ha scritto: ma nn vi preoccupate io nn mollo ! contenti? :mrgreen:
grazie :)

Avatar utente
paola falossi
Utente Lev2
Utente Lev2
Messaggi: 239
Iscritto il: 27 giu 2008, 14:06
Località: Imola (Bo)

Re: Accompagnatori

Messaggio da paola falossi »

Credo che non sia per niente facile il ruolo di moderatore, qualcuno si scontenta sempre, in aggiunta c’è qualcuno che si permette battute a volte fuori luogo, e penso sia frustrante cercare di mantenere un po’ di ordine.
Detto ciò io sono certa delle buone intenzioni e della buona fede delle richieste, solo si vorrebbe far capire che i cicloraduni sono innanzitutto organizzati mettendo assieme la buona volontà di soci o iscritti al forum che hanno la passione della bici e cercano di fare del loro meglio per dare la possibilità a tutti quelli che hanno voglia di pedalare di partecipare, con gambe più o meno buone, ma non sono organizzatori di eventi e pensare di dover prevedere anche persone che per un motivo o un altro non pedalano diventa impegnativo e poi esula dalla vera natura del cicloraduno, che dovrebbe essere un momento di aggregazione per condividere la passione e la voglia di pedalare assieme, poi ci sta che qualche signora desideri partecipare, mogli a cena, non ci nascondiamo, le abbiamo già viste, stare in compagnia fa piacere, ma si sono sempre organizzate in autonomia, prevederle, regolamentarle a me, sineramente, non sembra opportuno. Non lo so, però mi sembra si stia perdendo un po’ di vista la vera natura, finalità, motivazione, chiamatele come credete di questa Associazione (Cicloviaggiatore, appunto).
Paola

Avatar utente
uli
Utente Lev3
Utente Lev3
Messaggi: 612
Iscritto il: 14 ago 2012, 8:44
Località: Milano

Re: Accompagnatori

Messaggio da uli »

paola falossi ha scritto:Non lo so, però mi sembra si stia perdendo un po’ di vista la vera natura, finalità, motivazione, chiamatele come credete di questa Associazione (Cicloviaggiatore, appunto).
la mia stessa impressione

vari gruppi di amicizie oramai consolidate che organizzano crapule di interscambio (con simpatie, antipatie, veti incrociati, rancori di vecchia data che nessuno vuole dimenticare)

ecco io non cercavo questo, mi sento fuori posto.

Avatar utente
fabionico
Utente Lev2
Utente Lev2
Messaggi: 197
Iscritto il: 24 lug 2013, 14:23
Località: San Biagio - MN

Re: Accompagnatori

Messaggio da fabionico »

Hai raga la situazione sta degenerando.
Provo a dire la mia ma poi mi taccio.
Cerchiamo di ascoltare tutti!
Capisco Uli, che giustamente nella sua qualità di membro del CD e moderatore del Forum, deve far rispettare un regolamento che al momento della iscrizione abbiamo tacitamente firmato.
Capisco Marcello, che candidamente e forse con leggerezza ha buttato lì una proposta, facendone poi ammenda e scusandosi.
Capisco Larissa che, nella voglia di sdrammatizzare e far ritornare tutti con i piedi per terra, ha buttalo li un "non è mica una cosa così grave" dimenticando però che come membro del CD dovrebbe "difendere il regolamento".
Capisco il Pinza che come "anziano moderatore" ne ha viste e sentite di tutti i colori, e probabilmente la sua risposta è stata, diciamo, un po' brusca.
Ora penso sia ora di chiuderla la faccenda.
Marcello si è scusato per l'errore (quanti ne facciamo) le prossima volta si accorderà privatamente con chi vuole.
Uli, spero, continuerà nel suo prezioso lavoro di moderatore del sito, (ne abbiamo parlato insieme tante volte e solo per il tempo che ci dedica va ringraziato 1000 volte), facendo giustamente riferimento al REGOLAMENTO.
Ci saranno, ne sono sicuro, pedalate insieme per parlarne.
Fabionico
Non puoi comprare la felicità, ma se compri una bici sei già a buon punto!

Avatar utente
pinzanet
Utente Lev5
Utente Lev5
Messaggi: 3042
Iscritto il: 6 mar 2009, 9:41
Località: Milano (Segrate)
Contatta:

Re: Accompagnatori

Messaggio da pinzanet »

fabionico ha scritto:Capisco il Pinza che come "anziano moderatore" ne ha viste e sentite di tutti i colori, e probabilmente la sua risposta è stata, diciamo, un po' brusca.
ma dai!?!? :shock:
e io che pensavo di essere stato divertente :)
mi tocca rivedere il mio lato spiritoso :wink:

Avatar utente
babusce
Utente Lev3
Utente Lev3
Messaggi: 492
Iscritto il: 25 feb 2009, 20:59
Località: Parigi

Re: Accompagnatori

Messaggio da babusce »

:arrow:
Ultima modifica di babusce il 14 lug 2016, 15:58, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
EmaBena
Utente Lev2
Utente Lev2
Messaggi: 232
Iscritto il: 1 dic 2006, 12:39
Località: Leinì (TO)
Contatta:

Re: Accompagnatori

Messaggio da EmaBena »

Buon giorno a tutti,
provo a fare un discorso un po' più ampio che spero possa valere anche in futuro per situazioni analoghe. Consentitemi di analizzare i soggetti in causa:

- L'Utente Con l'Idea Innovativa (UCII). Io sono ottimista per natura e sono convinto che nel 99% dei casi UCII sia mosso da buona fede. Partecipa da tempo al forum, condivide i principi dell'Associazione, non conosce a memoria tutti gli articoli del regolamento perché crede siano corollari burocratici dei princìpi, crede che sui dettagli possa valere il buonsenso e non debba esistere tanta rigidità bizantina. Al momento il forum conta 4274 potenziali UCII.
- Il moderatore. Ne abbiamo tre. Tre che ne sorvegliano 4274. Tre che non fanno i moderatori stipendiati.
- Gli astioso-ironici. Ne facciamo a meno, grazie. Caro astioso-ironico, se ce l'hai personalmente contro il moderatore di turno, telefonagli e sfidalo a duello da qualche parte, ma non buttare benzina accesa nella discussione. Per me i moderatori dovrebbero prendersi la libertà di cancellarti il post, ma poi tu invocheresti la censura. Caro astioso-ironico, se ti piace denigrare il moderatore comunque e sempre, perché lo vedi come il braccio armato dell'Autorità (ma quale autorità, poi? il forum te lo sei scelto o te lo hanno imposto come il codice fiscale?), vieni, ti assumiamo in prova per una settimana a fare il moderatore! (e mi raccomando, ricordati che devi dare un'occhiata a tutto ciò che viene pubblicato, magari anche agli arretrati, che ad oggi contano 57700 post).
- Gli utenti "di peso". Mi dispiace, ma non siamo tutti uguali. Qualcuno è molto più presente di altri e intrinsecamente la sua opinione ha un peso maggiore; altri coprono cariche istituzionali e la loro personalissima opinione si tramuta facilmente nell'"opinione del Consiglio Direttivo". Gli utenti di peso dovrebbero avere maggiore consapevolezza delle conseguenze di ciò che scrivono. E' già successo di avere utenti di peso annoverati tra gli astioso-ironici e vi assicuro che è una gran rottura di maroni.

Definiti gli attori, vediamo la trama, che è più o meno sempre la stessa:
- UCII propone in buona fede qualcosa che secondo lui non fa male a nessuno. E forse ha anche ragione. E probabilmente avrebbe ragione se fossimo in 10, dove davvero TUTTO può essere discusso a buon senso. "Pedalo con gli amici e questa sera mi raggiunge mia moglie per cena". Dai, è evidente che a buon senso non ci sono problemi. Ma non si può gestire un'associazione e un forum a buon senso.
- Interviene il moderatore che stronca UCII (buone maniere, gentilezza, comprensione, ecc ecc. mi va tutto bene, ma sono aspetti opinabili).
- UCII se la prende e critica la rigidità.
- Arrivano gli astioso-ironici che neanche le mosche sugli escrementi.
- Intervengono utenti, magari anche di peso, che si schierano da una parte o dall'altra.
- E così siamo partiti da un "mi raggiunge mia moglie per cena" e siamo arrivati alla terza guerra mondiale.

Criticità:
- Caro UCII e cari utenti, credo nella vostra buona fede, ma dovete comprendere la sproporzione: UCII stai discutendo di un argomento che gli sta a cuore, ma per il moderatore è solo uno su 4274. NON DIMENTICATELO MAI! Per semplificare l'approccio, pensate al moderatore come un risponditore automatico di un software chiamato "statuto e regolamenti" e non ha tempo di fare esercizio di stile nelle risposte.
- Parliamo della rigidità dei regolamenti, che gira e rigira si finisce sempre lì. Statuto e regolamenti sono la traduzione scritta dei princìpi su cui poggia l'associazione. Sono frutto di ragionamenti e discussioni collegiali sviluppati nel corso di un decennio. Non sono perfetti ed eterni, sono migliorabili e modificabili, ma vanno rispettati con scrupolo in ogni ambito associativo.
Le regole esistono per restare fedeli ai princìpi. Non se ne esce. Persone che operano verso un fine comune devono darsi delle regole condivise. E' ovvio che in questo modo si discrimina in bianco o nero qualcosa che occasionalmente è grigio, ma se non si facesse così, come si potrebbe scartare il grigio che è diventato quasi nero? Se capitano situazioni grigie, come questa, è necessario interpretare.
Il buon senso piace a tutti, ma coincide con l'opinione personale ed è l'anticamera dell'anarchia. E l'anarchia è solo una comoda utopia.

Come se ne esce:
- Utente, accetta l'intervento del moderatore. Se pensi di aver subito un attacco personale, parlatevi in privato. Se non hai capito in base a cosa sei stato bloccato, chiedi chiarimenti.
- Se è una situazione grigia, hai subìto l'interpretazione del risponditore automatico. Ce ne potrebbero essere altre. Apri un argomento dedicato e ne nascerà una discussione che potrebbe portare alla modifica dei regolamenti e alla crescita dell'Associazione.
- Utente di peso, sei invitato a pesare bene le tue parole. Sei hai compiti istituzionali forse non dovresti schierarti contro il moderatore, magari ne parlate in separata sede, come si dice, i panni sporchi si lavano in famiglia.
- Astioso-ironico, non hai davvero niente di meglio da fare nella vita?

Moderatore Uliano, ho invocato rispetto e pazienza verso il vostro operato, spero tu voglia rimangiarti le dimissioni. Ti sembra un atteggiamento molto politichese e poco serio? Capisco, non me ne frega niente :-) siete solo in tre! Abbiamo bisogno! Poi ti trito in privato...


Ho finito il pippone che mi è costato due ore e mezza di non-lavoro.
Ora entro nel merito dell'accompagnamento.
Io penso ai miniraduni come a veri e propri viaggi, semplicemente più corti.
E per noi il viaggio è sempre e solo quella roba lì: l'autonomia, il bagaglio sulla propria bici, il sudore della fronte, ecc ecc.. Tutte cose che le sanno anche i fermenti lattici.
Marcello, tu che sei l'UCII della questione, nessuno mette in dubbio il tuo amore per i principi e l'idea del viaggio in autonomia, ma secondo me, nel nostro forum si parla solo di cicloviaggio, e dare spazio all'organizzazione di gente che non cicloviaggia, mi sembra molto fuori tema.
Condivido in pieno ciò che ha detto Paola:
paola falossi ha scritto: ...cicloraduno, che dovrebbe essere un momento di aggregazione per condividere la passione e la voglia di pedalare assieme, poi ci sta che qualche signora desideri partecipare, mogli a cena, non ci nascondiamo, le abbiamo già viste, stare in compagnia fa piacere, ma si sono sempre organizzate in autonomia, prevederle, regolamentarle a me, sinceramente, non sembra opportuno. Non lo so, però mi sembra si stia perdendo un po’ di vista la vera natura, finalità, motivazione, chiamatele come credete di questa Associazione (Cicloviaggiatore, appunto).
E poi benvengano le crapule!
EmaBena

Avatar utente
Marcello
Utente Lev3
Utente Lev3
Messaggi: 824
Iscritto il: 24 gen 2009, 23:15
Località: Montescudaio (Pi)

Re: Accompagnatori

Messaggio da Marcello »

Boia!! Sembra che abbia sollevato un bel vespaio. Dico sembra perché se si legge bene in realtà si tratta molto più semplicemente di nodi che vengono al pettine; nodi che hanno ben poco a vedere con il mio intervento.

Quindi quella che dobbiamo chiudere è sicuramente questa polemica pretestuosa, ma non vedo perché dovremmo chiudere l'oggetto vero della discussione che è stato soltanto sfiorato. I moderatori hanno introdotto biciclette elettriche, motori, statuto, mobilità sostenibile, propaganda politica, trasportini (immagino a motore), attività commerciali.... relegando all'ultimo posto il vero oggetto della discussione.

L'oggetto che propongo è: vogliamo consentire la partecipazione ai nostri raduni di chi non può pedalare più di tanto? Io ho usato la parola accompagnatori, ma se disturba ne possiamo usare anche altre. Credo che l'argomento meriti di essere discusso, ma serenamente, non animosamente. Ad esempio mi viene da pensare che accanto ad un programma delle due giornate adatto ai più allenati potrebbe essere previsto a richiesta anche un programma più leggero.

I regolamenti e gli statuti li so leggere benissimo (ne ho anche scritti per importanti associazioni internazionali) e a forza di sentirli citare sono andato a leggere quelli del Cicloviaggiatore, ma come supponevo non ho trovato niente che contrastasse, almeno palesemente, con la richiesta avanzata perché la richiesta non viola "palesemente" alcun principio base dell'associazione. In qualsiasi norma, sia essa statuto, legge o quant'altro quello che conta è il principio ispiratore della norma (di solito l'articolo 1) perché è in base a quest'ultimo che dovranno essere interpretati i successivi articoli e regolamenti applicativi. Si, quando "leggiamo" una legge in realtà la stiamo interpretando, attenzione quindi a dire ma non hai letto lo statuto. L'interpretazione, si sa, è soggettiva ed è per questo che esistono i giudici.

Due parole ai moderatori però dobbiamo dirle. Il compito dei moderatori per definizione è quello di moderare, non di alzare i toni e nemmeno quello di provocare.
... è l'uomo che fa il viaggio o è il viaggio che fa l'uomo?

Avatar utente
Marcello
Utente Lev3
Utente Lev3
Messaggi: 824
Iscritto il: 24 gen 2009, 23:15
Località: Montescudaio (Pi)

Re: Accompagnatori

Messaggio da Marcello »

Ema scusa, ho scritto il mio ultimo intervento senza aver letto prima il tuo. Messo così sembra un po' fuori posto, almeno cronologicamente. Ne confermo però la sostanza.
... è l'uomo che fa il viaggio o è il viaggio che fa l'uomo?

Avatar utente
uli
Utente Lev3
Utente Lev3
Messaggi: 612
Iscritto il: 14 ago 2012, 8:44
Località: Milano

Re: Accompagnatori

Messaggio da uli »

Marcello ha scritto:Boia!! Sembra che abbia sollevato un bel vespaio. Dico sembra perché se si legge bene in realtà si tratta molto più semplicemente di nodi che vengono al pettine; nodi che hanno ben poco a vedere con il mio intervento.

Quindi quella che dobbiamo chiudere è sicuramente questa polemica pretestuosa, ma non vedo perché dovremmo chiudere l'oggetto vero della discussione che è stato soltanto sfiorato. I moderatori hanno introdotto biciclette elettriche, motori, statuto, mobilità sostenibile, propaganda politica, trasportini (immagino a motore), attività commerciali.... relegando all'ultimo posto il vero oggetto della discussione.

L'oggetto che propongo è: vogliamo consentire la partecipazione ai nostri raduni di chi non può pedalare più di tanto? Io ho usato la parola accompagnatori, ma se disturba ne possiamo usare anche altre. Credo che l'argomento meriti di essere discusso, ma serenamente, non animosamente. Ad esempio mi viene da pensare che accanto ad un programma delle due giornate adatto ai più allenati potrebbe essere previsto a richiesta anche un programma più leggero.

I regolamenti e gli statuti li so leggere benissimo (ne ho anche scritti per importanti associazioni internazionali) e a forza di sentirli citare sono andato a leggere quelli del Cicloviaggiatore, ma come supponevo non ho trovato niente che contrastasse, almeno palesemente, con la richiesta avanzata perché la richiesta non viola "palesemente" alcun principio base dell'associazione. In qualsiasi norma, sia essa statuto, legge o quant'altro quello che conta è il principio ispiratore della norma (di solito l'articolo 1) perché è in base a quest'ultimo che dovranno essere interpretati i successivi articoli e regolamenti applicativi. Si, quando "leggiamo" una legge in realtà la stiamo interpretando, attenzione quindi a dire ma non hai letto lo statuto. L'interpretazione, si sa, è soggettiva ed è per questo che esistono i giudici.

Art 5. Fini sociali
L’AIIC si propone di essere uno strumento di aggregazione legato al mondo del cicloviaggiare. A questo fine si predispone per svolgere qualsiasi attività si ritenga necessaria al perseguimento degli scopi istituzionali con particolare attenzione a:
• essere promotore di aggregazione, condivisione, scambio e confronto sul mondo del cicloviaggiare;
• creare momenti di incontro sociale tra cicloviaggiatori e aspiranti tali (raduni, incontri di sezione);
• creare strumenti di incontro virtuale tra cicloviaggiatori e aspiranti (comunità virtuale web);
• realizzare e gestire strumenti di comunicazione tra cicloviaggiatori (mailing list, forum);
• realizzare raccolte di informazioni utili a chi cicloviaggia (archivi di viaggi, archivi di contatti, forum, recensioni tecniche, ecc );
• promuovere gli strumenti sociali di incontro e comunicazione;
• promuovere la diffusione del cicloviaggiare anche attraverso pubblicazione di
libri, articoli, pagine web;
• presenziare a fiere ed eventi al fine di promuovere le attività sociali;
• supportare la nascita di sezioni con regolamento e attività autonome;
• supportare gli associati nel promuovere attività coerenti con lo statuto;
• formalizzare accordi con aziende che producano o vendano materiali del
settore per offrire sconti ai soci, recensioni di materiali e opportunità di test;
• formalizzare accordi con aziende che offrano servizi utili al cicloviaggiatore (campeggi, reti ferroviarie, navi, aerei) per offrire maggiori servizi o sconti ai
propri associati,
• perseguire i fini associativi sul piano nazionale e internazionale
I seguenti fini esulano dagli ambiti associativi, in quanto oggetto sociale di altre realtà nazionali o locali:
• la promozione della bicicletta in senso generale e non legata al cicloviaggiare (es competizioni, mobilità urbana sostenibile, cicloambientalismo, etc.);
• la promozione di attività politiche;
• la promozione, la partecipazione e l’organizzazione di attività commerciali che
offrano pacchetti “viaggio in bicicletta”.

io qui vedo (interpretazione mia, ovvio) solo cose che riguardano gente che pedala

leggendo tra le tue righe invece l'associazione diventerebbe una specie di agenzia ricreativa che il cui scopo e' quello di soddisfare tutti i generi di clientela, tu insisti per l'accompagnatore ma perche' dare meno dignita' a quello che vuole la moto elettrica? un programma per tutti i gusti e tutte le esigenze, l'importante e' finire a cena

naturalmente e' possibile fare cio', modificando lo statuto o ignorandone lo spirito

venisse deciso in tal senso non troverei più nulla di interessante in questa associazione e straccerei immediatamente la tessera

Due parole ai moderatori però dobbiamo dirle. Il compito dei moderatori per definizione è quello di moderare, non di alzare i toni e nemmeno quello di provocare.
disse colui che "per scherzo" parlava di "trasporto bagagli" e cui non gli basta il placet a fare quello che gli pare basta che non spammi sul forum, vuole proprio imporre istituzionalmente la sua visione che a me ricorda tristemente un cral

se all'inizio avevo pensato che fossi in buona fede dopo questo tuo intervento "rivendicatorio" comincio ad avere piu' di un dubbio

comunque buona prosecuzione: io domani (e per un po' di giorni) me ne vado a zonzo in bici e non vi ammorbero' piu' con le mie sgradite opinioni

Avatar utente
uli
Utente Lev3
Utente Lev3
Messaggi: 612
Iscritto il: 14 ago 2012, 8:44
Località: Milano

Re: Accompagnatori

Messaggio da uli »

fabionico ha scritto: Uli, spero, continuerà nel suo prezioso lavoro di moderatore del sito
Questo purtroppo non è possibile. Quel lavoro io riesco a farlo solo se percepisco che viene apprezzato e condiviso. Evidentemente non è così o chi non apprezza è (molto) più rumoroso di chi lo fa.

Troppi segnali sono giunti, da semplici utenti, da soci, da compagni incontrati alle pedalate e anche da membri del CD, perché io possa ignorarli.

Non è certo mia intenzione imporre una moderazione sgradita
Ci saranno, ne sono sicuro, pedalate insieme per parlarne.
Fabionico
Penso proprio anche io, non vedo l'ora!

Avatar utente
pinzanet
Utente Lev5
Utente Lev5
Messaggi: 3042
Iscritto il: 6 mar 2009, 9:41
Località: Milano (Segrate)
Contatta:

Re: Accompagnatori

Messaggio da pinzanet »

EmaBena ha scritto:Buon giorno a tutti [.....]
sempre ammirato la saggezza e la capacità di analisi di questa personcina :)
che tra le altre cose essendo uno dei Soci fondatori, forse la sua interpretazione di quell'accozzaglia di sterili e inutili norme contenute nello statuto e nei regolamenti si avvicina a quello che i padri fondatori avrebbero voluto che fosse l'ambito entro cui muoversi , che ricordo essere mooolto di nicchia e che personalmente spero rimanga tale

Ema for president!!!
ah vero , già lo è :D

ps i moderatori sono ( quasi tutti ) esseri umani..ogni tanto gli girano i maroni anche a loro :roll:

Avatar utente
Marcello
Utente Lev3
Utente Lev3
Messaggi: 824
Iscritto il: 24 gen 2009, 23:15
Località: Montescudaio (Pi)

Re: Accompagnatori

Messaggio da Marcello »

uli ha scritto: se all'inizio avevo pensato che fossi in buona fede dopo questo tuo intervento "rivendicatorio" comincio ad avere piu' di un dubbio
Che fai? Mi dai anche del falso adesso? Non starai esagerando? Il mio numero di cellulare è 333 47 63 634. Chiamami quando vuoi che chiudiamo questa spiacevole vicenda. Da parte mia non c'è alcuna animosità nei tuoi confronti e sono convinto che non possa essercene nemmeno da parte tua una volta chiariti pochi e semplici punti. Non credo di pensarla molto diversamente da te visto che entrambi viaggiamo carichi come muli.
... è l'uomo che fa il viaggio o è il viaggio che fa l'uomo?

u_g
Moderator
Moderator
Messaggi: 77
Iscritto il: 28 feb 2016, 9:13

Re: Accompagnatori

Messaggio da u_g »

Non ti do del falso, mi sembri solo molto confuso visto che prima affermi di dire per scherzo (che ridere eh?), poi ti scusi (di cosa?), poi cambi versione e dici sul serio (w la coerenza?). Sinceramente per me la vicenda e' chiusa. Se il tuo problema e' organizzare vitto e alloggio er accompagnatori datti da fare per cambiare lo statuto e per farti accettare l'organizzazione degli accompagnamenti sul forum dai moderatori restanti (io sono ex, oramai).

Il mio problema e' cosa rappresenti questa associazione, ma sembra interessare pochi perciò penso che me ne farò una ragione da solo. E, credimi, questo ultimo episodio non è cosi importante, è solo l'ultima goccia.

Avatar utente
corrado.turri
Utente Lev5
Utente Lev5
Messaggi: 2206
Iscritto il: 7 giu 2009, 21:50
Contatta:

Re: Accompagnatori

Messaggio da corrado.turri »

u_g ha scritto:... il mio problema e' cosa rappresenti questa associazione...
... non credo che tu sia il solo !
Immagine

Avatar utente
Marcello
Utente Lev3
Utente Lev3
Messaggi: 824
Iscritto il: 24 gen 2009, 23:15
Località: Montescudaio (Pi)

Re: Accompagnatori

Messaggio da Marcello »

pinzanet ha scritto:
ps i moderatori sono ( quasi tutti ) esseri umani..ogni tanto gli girano i maroni anche a loro :roll:
si, ma tu al posto dei maroni hai un frullatore 8)
... è l'uomo che fa il viaggio o è il viaggio che fa l'uomo?

Avatar utente
dogri
Utente Lev3
Utente Lev3
Messaggi: 461
Iscritto il: 3 mar 2014, 8:23
Località: Sanremo

Re: Accompagnatori

Messaggio da dogri »

Questa vicenda ha assunto una dimensione abnorme rispetto all'episodio che l'ha generata.

Nessuno ha chiesto un furgone-scopa o per trasportare i propri bagagli, è stato chiesto se una consorte (o due) potessero essere presenti e se ci fosse a disposizione un mezzo per scarrozzarle. Perchè non si sarebbe potuto chiederlo attraverso il Forum? Nessuno di noi è mai andato off-topic?

Mi pare si sia forzata un po' la cosa. E ne ho conferma da una considerazione di Uli ("E' stata solo l'ultima goccia")

Per il resto, ognuno avrebbe partecipato con la sua bici a pedali, si sarebbe portato i suoi bagagli e la sera sarebbe rientrato alla base per la cena, come da programma e senza infrangere il regolamento.

Chiederei ad un moderatore di chiudere qui questa discussione (io la cancellerei proprio), che sta solo facendo male al Forum e ad alcuni iscritti, oltre che scoraggiare eventuali "iscrivendi" all' Associazione o al raduno in questione.

Rispondi